Cosa può e cosa non può fare
chi si opera di cataratta

FASE POST-OPERATORIA

Dopo l’intervento di cataratta
cosa posso e cosa devo fare?

Dopo l’intervento di cataratta ci sono dei comportamenti da tenere. Ovviamente tutti i consigli sono consegnati dal personale della struttura in cui si esegue l’intervento. Abbiamo pensato però che fosse utile riportare delle indicazioni generiche da consultare sempre, in modo da avere chiari i comportamenti da tenere nei giorni dopo l’intervento di cataratta. Ecco, quindi, sinteticamente, quello che bisogna fare e non fare dopo l’intervento di cataratta sinteticamente

  • IL NEMICO NUMERO UNO SONO LE INFEZIONI; IL NUMERO DUE E’ LO SPOSTAMENTO DEL CRISTALLINO!
  • è necessario evitare gli sforzi;
  • si può leggere e guardare la tv;
  • essenziale proteggere l’occhio da polvere e ambienti sporchi, per protezione infezioni;
  • avere pazienza perché il recupero visivo richiede qualche settimana (l’intervento non è una vacanza!), ci vuole tempo per la stabilizzazione;
  • i colori potranno essere diversi nell’occhio operato rispetto all’altro;
  • un po’ di fastidio e senso di corpo estraneo sono normali e non compromettono il recupero visivo.

quando posso tornare alla mia vita quotidiana dopo intervento di cataratta?

 1) E’ assolutamente vietato strofinare l’occhio per il primo mese. 

2) Per la prima settimana dopo intervento di cataratta non compiere sforzi fisici eccessivi. 

3) Fin dal primo giorno dopo l’intervento è permesso leggere, scrivere, guardare la televisione ecc.: anche l’occhio operato può essere usato ma la visione è spesso ancora annebbiata.

doccia bagno e parrucchiere dopo l’intervento di cataratta

4) La doccia o il bagno possono essere fatti fin dal primo giorno dopo l’intervento, proteggendo l’occhio operato.

5) Per andare dal parrucchiere e per lavarsi i capelli attendere che siano trascorsi almeno 2-3 giorni dall’operazione.

6) La barba può essere fatta fin dal primo giorno.

bendaggio conchiglia e occhiali dopo intervento di cataratta

7) Uno o due giorni dopo l’intervento il bendaggio può essere sostituito con un paio di occhiali affumicati che hanno lo scopo di riparare l’occhio dalla luce, dall’aria, dalla polvere e soprattutto da eventuali traumi: gli occhiali da sole vanno tenuti durante tutta la giornata.

8) Durante la notte proteggere l’occhio con la conchiglia che viene consegnata: la conchiglia va tenuta in sede con due cerotti per 2 settimane.

come metter colliri e eseguire terapie dopo intervento di cataratta 

9) Se sono state  prescritte compresse o iniezioni si consiglia di cominciare la cura fin dal primo giorno dopo l’intervento: non sospendere mai le medicine, colliri, o pomate, a meno che sia il vostro medico a dirlo. 

10) Il familiare che applica le pomate e i colliri si lavi accuratamente le mani prima della medicazione.

11) I colliri o la pomata vanno applicati nella parte interna della palpebra inferiore; per fare ciò abbassare con delicatezza la palpebra con un dito e applicare dentro 1-2 gocce di collirio ( mezzo centimetro di pomata ); attenzione a non esercitare pressioni sull’occhio appena operato. Quando i colliri o le pomate sono più di uno applicarli uno di seguito all’altro; se sono stati prescritti colliri e pomate insieme, applicare prima i colliri.

12) Le palpebre dell’occhio operato possono essere pulite con una garza sterile senza esercitare pressioni sull’occhio operato; il paziente può lavarsi regolarmente il viso ma senza strofinare l’occhio operato.

cosa vedo dopo l’intervento di cataratta
e quando posso comprare nuovi occhiali

13) I colori nell’occhio operato sono inizialmente percepiti in maniera diversa.

14) Durante i primi giorni successivi l’intervento la visione dell’occhio operato non sarà limpida; occorrerà attendere qualche decina di giorni perché raggiunga livelli migliori; la guarigione completa avviene di norma entro due mesi. 

15) La prescrizione definitiva dell’occhiale per l’occhio operato verrà fatta verso la fine del secondo mese successivo l’intervento (qui specifichiamo il discorso occhiali dopo intervento di cataratta- link)

16) Al mare od in montagna o comunque quando la luce solare è molto intensa usare occhiali protettivi   colorati con filtro per i raggi ultravioletti perché l’occhio operato è sensibile alla luce violenta.

può tornare la cataratta una volta operata?

16bis) Dopo qualche mese od anno dall’intervento talvolta si forma una piccola opacità dove prima c’era la cataratta; non c’è da preoccuparsi, però in tal caso è necessario fare una applicazione laser. E’ uno speciale raggio di luce che rimuove l’opacità in maniera indolore, senza anestesia, senza ricovero, in pochi secondi.

chi devo contattare in caso di dubbi

18) In caso di dubbi sulle modalità di eseguire la terapia o sull’andamento del decorso postoperatorio, contattare l’oculista che ha eseguito l’intervento.

Blefariti, orzaioli e calazi cura e prevenzione

Rimedi per blefariti, orzaiolo, calaziosi Cura e prevenzione In questo articolo parleremo di blefariti, calazi, delle loro cause e del particolare legame che hanno con l'intestino. I calazi e le blefariti, infatti, hanno spesso come causa scatenante problemi intestinali a carico del...

Ciclosporina in Vernal e Occhio Secco (dry eye)

La ciclopsorina collirio come terapia nelle Cheratocongiuntiviti Vernal e nella sindrome da occhio secco in fondo alla pagina ci sono  i link alle farmacie che preparano Ciclosporina collirio in Emilia Romagna Meccanismo di azione della ciclosporina collirio La ciclosporina fa parte dei farmaci...

Autosiero (collirio con siero autologo)

l'autosiero contro l'occhio secco siero autologo e siero eterologo collirio   Il siero autologo, chiamato anche autosiero, è uno speciale collirio ottenuto tramite la centrifugazione del proprio sangue (che viene normalmente prelevato come per gli esami di laboratorio ematici), e contiene diversi...

prevenzione glaucoma – familiarità

Prevenzione in familarità per glaucoma   Il glaucoma, è noto, è una malattia silenziosa e spesso asintomatica. Il soggetto che si ammala non ha sintomi all'inizio e, quando si accorge di un calo visivo, il danno oramai è ampiamente irrimediabile.  Questo avviene perché il danno del glaucoma...

Miodesopsie, distacco di vitreo e stress

Miodesopsie floaters e corpi mobili vitreali Questo articolo fa parte di una serie dedicata al distacco di vitreo. Abbiamo già scritto di cause (qui), sintomi, clinica  meccanismi biochimici di degenerazione vitreale, di antiossidanti e di integratori in questa altra pagina (antiossidanti,...

Oculistica multidisciplinare

Oculistica multidisciplinareuna visione sistemica a partenza dagli occhi Con il passare del tempo, nella pratica medica ci si rende sempre più conto che l'interconnesione tra i vari organi  è fondamentale nell'omeostasi e la salute di tutto l'organismo, occhio compreso. Anche l'occhio, quindi, può...

Zafferano efficace protettore degli occhi

Zafferano e malattie oculari Come avrete capito leggendo gli articoli di questo sito, la nostra filosofia di terapia tiene molto in considerazione la prevenzione tramite un corretto stile di vita e una alimentazione adeguata. I composti botanici e gli estratti dalle piante è noto che possano...

Occhiali dopo intervento di cataratta

Quando si possono fare gli occhiali dopo intervento di cataratta Questo articolo fa parte degli articoli inerenti la cataratta e l'intervento, che trovate QUI. Una domanda che molti pazienti ci fanno nei nostri ambulatori oculistici di Faenza e Ravenna è dopo quanto tempo dall'intervento di...

Microbiota intestinale e occhio secco Sjogren

 Microbiota intestinale e salute degli occhi asse intestino ghiandola lacrimale Come abbiamo più volte scritto in queste pagine, ci sono numerose evidenze che il microbiota intestinale possa influenzare numerose patologie oculari, come  anche una alterazione del microbiota oculare; ne abbiamo...

Cos’è il microbioma oculare e a cosa serve

MIcrobiota oculare e malattie dell'occhio lenti a contatto, diabete, allergie, occhio secco, blefariti... anche negli occhi ci sono batteri buoni Anche nella superficie degli occhi ci sono batteri. Infatti la superficie oculare sana è caratterizzata da un microbiota relativamente stabile,...

Asse intestino occhio (terza parte): digiuno, trapianto fecale, probiotici

Microbiota intestinale e occhio Asse intestino occhio La prima e seconda parte di questo articolo si trovano  qui Il digiuno intermittente e le malattie oculari Continuando il riadattamento dell'articolo citato in  calce a questa pagina, liberamente rielaborato a fini divulgativi, arriviamo infine...

Occhiali dopo intervento di cataratta

Quando si possono fare gli occhiali dopo intervento di cataratta Questo articolo fa parte degli articoli inerenti la cataratta e l'intervento, che trovate QUI. Una domanda che molti pazienti ci fanno nei nostri ambulatori oculistici di Faenza e Ravenna è dopo quanto tempo dall'intervento di...

Mirtillo e occhi

Mirtillo e occhi Dopo avere parlato di altri numerosi rimedi naturali benefici per gli occhi, scriviamo ora del mirtillo, noto elemento che spesso viene associato agli occhi anche nella cultura popolare da tempo. I composti botanici e gli estratti dalle piante è noto che possano essere utili in...

Microbiota intestinale e occhio secco Sjogren

 Microbiota intestinale e salute degli occhi asse intestino ghiandola lacrimale Come abbiamo più volte scritto in queste pagine, ci sono numerose evidenze che il microbiota intestinale possa influenzare numerose patologie oculari, come  anche una alterazione del microbiota oculare; ne abbiamo...

Vitamina C e Vitamina E per gli occhi: maculopatie

 Vitamina C - vitamina E per maculopatie Arriviamo oggi a parlare di due Vitamine fondamentali per l'uomo, la vitamina C e la vitamina E, dopo aver accennato alla Vitamina D e alla Vitamina B e dei loro effetti su occhi secchi e dolore oculare. Infatti tutto l'organismo e ovviamente  gli occhi,...

Microbiota intestinale, disbiosi e malattie dell’occhio (glaucoma, occhio secco, blefariti, uveiti,diabete, degenerazione maculare)

Il microbiota intestinale e gli occhi Questo articolo è tratto da un articolo pubblicato in letteratura medica (link in calce a questa pagina) e soltanto ha finalità divulgative/scientifiche e informative in tema di oftalmologia. Un nuovo e più esteso articolo per medici e oculisti l'ho scritto...

Prebiotici cosa sono

Questo articolo  fa parte di una serie che riguarda prebiotici, probiotici e occhio, che trovate cliccando qui Prebiotici cosa sono I prebiotici sono stati definiti una ventina di anni fa come "un ingrediente alimentare non digeribile che influisce positivamente sull'ospite stimolando...

Occhi rossi al risveglio (di mattina)

  occhi rossi appiccicosi la mattina Occhi rossi al risveglio Alcune persone soffrono costantemente di disturbi agli occhi, come occhi rossi, occhi gonfi, borse sotto gli occhi, rossore nella zona oculare, prurito e bruciore. In alcuni casi questi sintomi sono presenti  costantemente, in altri...

Probiotici e occhio: congiuntiviti batteriche

 Questo articolo  fa parte di una serie che riguarda prebiotici, probiotici e occhio, che trovate cliccando qui Congiuntiviti batterichecause e sintomi La congiuntivite batterica (BC) è un tipo comune di congiuntivite infettiva e colpisce tutti i gruppi di età umana. Si differenzia dalle altre...

Dott. Alberto Lanfernini – Oculista
Faenza – Ravenna – Riolo Terme – Pesaro

Dot. Lanfernini Alberto

Dott.ssa Annalisa Moscariello – Oculista
Ravenna – Faenza – Pesaro

Dott.ssa Annalisa Moscariello Oculista