La ciclopsorina collirio come terapia nelle Cheratocongiuntiviti Vernal e nella sindrome da occhio secco

in fondo alla pagina ci sono  i link alle farmacie che preparano Ciclosporina collirio in Emilia Romagna

Meccanismo di azione della ciclosporina collirio

La ciclosporina fa parte dei farmaci definiti immunosoppressori, sostanze che vanno a interferire con  la normale risposta immunitaria dell’organismo a svariati stimoli. Più precisamente fa parte degli Inibitori della Calcineurina, con conseguente inibizione della trascrizione dei geni che codificano per IL-2, IL2R ed inibizione funzionale dei Linfociti T.

quando si usa il collirio a base di ciclosporina?

La Ciclosporina risulta essere una valida alternativa nella  Vernal cheratocongiuntivite e nella sindrome da occhio secco e il Sjogren, in numerose altre malattie reumatologiche che coinvolgono l’occhio, nelle scleriti, e nei casi resistenti alle terapie canoniche (tra le terapie di II livello ricordo anche l’autosiero per l’occhio secco). Inoltre si può usare nelle infiammazioni croniche dopo intervento agli occhi, quindi per il trattamento del dolore, occhio secco e occhio rosso dopo l’operazione di cataratta come scritto in questa pagina (link qui).

Il trattamento può durare da settimane a mesi, e la concentrazione del collirio è variabile. Tramite visite periodiche l’oculista deciderà modalità e tempi di somministrazione del collirio a base di ciclosporina.

Dove si compra il collirio a base di ciclosporina?

quante volte va somministrata la ciclosporina collirio?

Purtroppo attualmente non esiste un preparato industriale in commercio in Italia, per cui la preparazione è a carico di farmacie specializzate, disponibili anche in Romagna, con le quali abbiamo contatti per facilitare il paziente nel percorso di cura. In altri stati sono venduti prodotti commerciali.

L’instillazione è prevista 1-2 volte al giorno; il collirio va tenuto in frigorifero, e, una volta aperto, ha una durata di un mese. Il farmacista comunque informerà di tutti gli aspetti tecnici e le modalità di conservazione del collirio.

Ciclosporina collirio dolore alla somministrazion
e e effetti collaterali

Ci possono essere alcuni effetti indesiderati dopo la somministrazione, come bruciore, dolore, senso di corpo estraneo, arrossamento, infiltrati limbari, secrezione mucosa. Cerchiamo di limitare tali effetti intervenendo con il farmacista sulla composizione degli eccipienti, evitando quindi i conservanti e inserendo acido ialuronico.

Il bruciore può essere causato dalla ciclosporina stessa; in genere passa nel giro di qualche giorno ed è temporaneo. In caso di persistenza si può ridurre il numero di somministrazioni (o la percentuale, con compromissione possibile della efficacia). Altre volte c’è invece una ipersensibilità alla molecola stessa, per cui è necessario cambiare terapia.
Nel caso si usino abitualmente altri colliri è necessario informare il medico prescrittore.

Ciclosporina e lenti a contatto

Le lenti a contato vanno sospese durante il trattamento. Purtroppo è noioso e sgradito ai pazienti, ma è bene procedere alla sospensione di ogni tipo di lenti  a contatto.

Poiché il medicinale può indurre una visione offuscata temporanea, è bene non porsi alla guida di veicoli o usare  macchinari. 

in quanto tempo funziona la ciclosporina

La risposta al collirio non è immediata, ma richiede almeno qualche settimana di trattamento. E’ necessario pazientare e sopportare qualche effetto collaterale. In caso di intolleranza marcata è necessaria la sospensione, ma prima di giocarsi una arma del genere è bene insistere un pochino.

E’ risolutivo il trattamento con ciclosporina per vernal, occhio secco e le altre forme infiammatorie oculari?
La guarigione dalla vernal

Il trattamento con ciclosporina è spesso molto efficace (spesso, non sempre) ma va associato sempre alla correzione dello stile di vita, della dieta, e delle misure generali di prevenzione delle infiammazioni!
Infatti è evidente che i fattori stressanti come il poco sonno, il fumo, una vita sregolata, l’alimentazione squilibrata, portino a aumentare il livello medio infiammatorio dell’organismo, per il rilascio di alcune citochine proinfiammatorie. La persona che vuole guarire dalla Vernal deve necessariamente intervenire per un riequilibrio generale dell’organismo.

Farmacie per ciclosporina collirio in Emilia Romagna

Non essendo un prodotto disponibile in commercio in Italia, è necessario che qualcuno prepari il collirio. Preparare la ciclosporina è piuttosto complicato, ma alcune farmacie del territorio propongono questo servizio. Abbiamo quindi pensato di contattare l’ordine dei Farmacisti per trovare le farmacie in Emilia Romagna che preparano ciclosporina collirio. Di seguito, pertanto, sono elencate le farmacie in Emilia Romagna che producono Ciclosporina collirio (*). Cliccando sul nome si apre la pagina del sito. Per ordinare il collirio è necessario prendere accordi con la farmacia stessa tramite telefono/email e inviare la richiesta dell’oculista. Dopodichè la farmacia manderà il collirio a casa. Il prezzo è variabile a seconda della concentrazione della ciclosporina del collirio. Il costo, comunque, si aggira su qualche decina di euro, spese di spezione comprese. Tutte le informazione, del resto, vanno chieste al farmacista con cui si prendono accordi.

Farmacia Santini di Cesena

Farmacia San Carlo Ferrara

Farmacia Ternelli Bibbiano Reggio Emilia

Nel caso fosse lista incompleta, chiediamo di contattarci tramite il modulo di questo sito. Inseriremo a servizio del paziente tutti i centri che producono Ciclosporina Collirio che lo desiderino.

(*) Secondo mail mandata dal dot. Lanfernini all’ordine dei Farmacisti di Ravenna 29.10.2020, che si riposta in calce.

Buongiorno. Purtroppo in Regione sono pochissime le farmacie che hanno camera bianca sterile in laboratorio: farmacia Santini di Cesena, farmacia San Carlo Ferrara, farmacia Ternelli Bibbiano Reggio Emilia. In provincia di Ravenna non c’è nessuno. 

Cordiali saluti.

ORDINE DEI FARMACISTI

Provincia di Ravenna Tel. 0544 465580

Mail: [email protected]

Pec: [email protected]

Euphrasia elemento naturale per curare gli occhi

 Euphrasia Officinalis: elemento naturale e olio essenziale I composti botanici e gli estratti dalle piante possono essere utili in alcune patologie oculari come cataratta, diabete, congiuntiviti, maculopatia, blefariti, occhio secco.  In questa pagina parleremo della Euphrasia e dei sui effetti...

Ginseng per occhi

Proprietà del Ginseng e effetti sulle malattie oculari Continuiamo qui la nostra carrellata su botanica, elementi naturali e occhi. Oggi, dunque, parliamo del Ginseng e delle sue proprietà benefiche per gli occhi. Questo articolo trae spunto da un lavoro  riportato in calce, e non ha fini...

propoli e miele per gli occhi. Effetti sulla cataratta

La propoli inibisce lo sviluppo della cataratta da zucchero nei ratti  Questo articolo trae spunto da alcuni lavori in letteratura riportati in calce. Il fine è divulgativo/scientifico e non per scopi commerciali GLi elementi naturali per gli occhialimentazione e salute degli occhi Che...

Difetti di vista: miopia, ipermetropia, astigmatismo e presbiopia

I difetti visivi sono quattro miopia ipermetropia astigmatismo e presbiopia Emmetropia cosa vuol dire Prima di parlare dei difetti di vista, bisogna spiegare che c'è una condizione di normalità che si chiama Emmetropia. In sostanza, questo vuole dire essere perfetti da un punto di vista visivo,...

Microbiota e occhio: articoli giornali e siti

Microbiota e occhi L'idea che i batteri intestinali che vivono in costante simbiosi con noi (microbiota intestinale) possano influenzare lo stato di salute dell'organismo in generale si sta diffondendo anche tra gli oftalmologi. Si affacciano finalmente in alcune riviste specialistiche dedicate a...

Asse intestino occhio (terza parte): digiuno, trapianto fecale, probiotici

Microbiota intestinale e occhio Asse intestino occhio La prima e seconda parte di questo articolo si trovano  qui Il digiuno intermittente e le malattie oculari Continuando il riadattamento dell'articolo citato in  calce a questa pagina, liberamente rielaborato a fini divulgativi, arriviamo infine...

Disturbi del sonno e occhio secco

Occhio secco e sonno L'occhio secco è una malattia multifattoriale che porta notevoli disagi a chi ne soffre. Dopo aver parlato nei precedenti articolo delle cause e dell'inquadramento generale, della correlazione con osteoporosi (qui), con malattie autoimmuni (qui), delle correlazioni con il...

Luce blu e occhi: display, monitor, PC, telefonini e LED

Luce blu, telefonini, display, PC, led e occhi La luce  blu è una particolare lunghezza d'onda dello spettro luminoso compresa tra 415 nm e 455 nm. L'esposizione a questa radiazione avviene all'aperto ma anche durante l'applicazione ai display nelle attività lavorative e non. Pare che questa...

Dott. Alberto Lanfernini – Oculista
Faenza – Ravenna – Riolo Terme – Pesaro

Dot. Lanfernini Alberto

Dott.ssa Annalisa Moscariello – Oculista
Ravenna – Faenza – Pesaro

Dott.ssa Annalisa Moscariello Oculista