Vista appannata dopo intervento di cataratta

Dopo l’intervento di cataratta a volte la vista resta appannata. Vediamo le cause di visione appannata dopo l’intervento di cataratta.

Non vedere chiaro dopo intervento di cataratta

Una delle principali patologie che l’oculista riscontra durante la sua attività è la cataratta. Abbiamo parlato in altre sezioni del sito di:

Intervento di cataratta

L’intervento di cataratta è uno dei più comuni interventi chirurgici degli occhi, che comporta la rimozione della lente opaca del cristallino e la sostituzione con una lente artificiale. Sebbene la maggior parte delle persone sperimenti una netta miglioria della vista dopo l’intervento, alcune possono notare una visione appannata dopo l’intervento di cataratta.

In questo articolo, esploreremo le possibili cause di questo sintomo e le opzioni di trattamento disponibili. La vista appannata dopo intervento di cataratta può essere transitoria e facilmente risolvibile in alcuni casi, mentre in altri costituisce un problema serio e non migliora con il tempo essendo sintomo spia da non sottovalutare.

Leggi anche:

Ogni intervento va seguito dal medico oculista. In caso di qualsiasi disturbo è necessario rivolgersi allo specialista.

  1. Edema della cornea dopo cataratta

L’edema della cornea è una condizione in cui la cornea si riempie di liquido, provocando gonfiore della cornea e offuscamento della vista. Questo può accadere dopo l’intervento di cataratta a causa della compromissione della funzione del pompa endoteliale della cornea. I pazienti possono notare una visione appannata o sfocata che può durare da pochi giorni a diverse settimane. Il trattamento può includere l’uso di

Salvo casi sfortunati e cornee malmesse, la cosa si risolve con qualche settimana di terapia.

Leggi anche:

  1. Opacità della capsula posteriore

La capsula posteriore dell’occhio può diventare opaca dopo l’intervento di cataratta, causando una visione appannata o offuscata. Questo accade perché le cellule residue del cristallino possono crescere sulla capsula posteriore, impedendo alla luce di passare attraverso la lente artificiale. Questa condizione viene chiamata “opacità della capsula posteriore” o “membrana capsulare posteriore”.

Il trattamento prevede una procedura chiamata capsulotomia laser YAG, in cui il laser viene utilizzato per aprire un foro nella capsula posteriore e migliorare la vista.

Leggi anche:

Ogni intervento va seguito dal medico oculista. In caso di qualsiasi disturbo è necessario rivolgersi allo specialista.

  1. Errore di refrazione residua dopo intervento di cataratta

Dopo l’intervento di cataratta, alcuni pazienti possono sperimentare un errore di refrazione residuo, il che significa che la lente artificiale non ha corretto completamente la loro vista. Miopia, astigmatismo o ipermetropia possono dunque restare anche dopo intervento di cataratta.

Ciò può causare una visione appannata o sfocata, che può essere corretta con l’uso di occhiali o lenti a contatto. In alcuni casi, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per correggere l’errore di refrazione residua, con la sostituzione della lente.

Leggi anche:

  1. Infezioni oculari dopo cataratta

Le infezioni oculari sono una possibile complicazione dell’intervento di cataratta che possono causare visione appannata. I sintomi possono includere arrossamento, gonfiore, dolore e visione offuscata. Il trattamento prevede farmaci antibatterici o antivirali.

  1. Emorragia dopo cataratta

L’emorragia all’interno dell’occhio è un’altra possibile complicazione dell’intervento di cataratta che può causare visione appannata (emovitreo). Sebbene sia rara, può essere grave e richiedere un’ulteriore operazione per risolvere il problema. Le emorragie esterne, nella congiuntiva, non costituiscono alcun problema.

  1. Glaucoma dopo cataratta

Il glaucoma è una malattia che può causare danni al nervo ottico e alla visione se non viene trattata. Dopo l’intervento di cataratta, può verificarsi un aumento della pressione intraoculare transitorio o permanente, che può causare glaucoma. Il trattamento prevede farmaci o un’ulteriore operazione.

Leggi anche:

  1. Difetti della lente intraoculare dopo intervento cataratta

In rari casi, la lente intraoculare impiantata durante l’intervento di cataratta può essere difettosa o mal posizionata, causando visione appannata. Il trattamento prevede un’ulteriore operazione per rimuovere e sostituire la lente.

  1. Complicanze anestetiche

Le complicanze anestetiche sono rare, ma possono verificarsi dopo l’intervento di cataratta e causare visione appannata. La gestione delle complicanze anestetiche dipende dal tipo di complicanza che si verifica. Ad esempio, se si verifica un’emorragia retrobulbare, può essere necessario un intervento chirurgico per rimuovere il coagulo di sangue e ripristinare la circolazione sanguigna nell’occhio.

Ogni intervento va seguito dal medico oculista. In caso di qualsiasi disturbo è necessario rivolgersi allo specialista.

      9 .Spostamento della lente dopo intervento cataratta *lussazione della IOL

La lente inserita dopo l’intervento di cataratta si può spostare specialmente nei primi giorni dopo l’intervento per sforzi, traumi o anche spontaneamente. In questi casi è necessario un riposizionamento chirurgico.

Leggi anche:

     10. Problemi di adattamento dopo intervento di cataratta

Dopo l’intervento di cataratta, l’occhio può impiegare del tempo per adattarsi alla nuova lente artificiale e alla correzione della vista. In alcuni casi, può essere necessario un periodo di riabilitazione visiva o l’utilizzo di occhiali speciali per migliorare la visione appannata.

Leggi anche:

      11 . Corpi mobili del vitreo – miodesopsie dopo intervento di cataratta

Dopo un intervento di cataratta, è possibile notare la presenza di corpi mobili del vitreo, che sono delle piccole particelle di materiale solido che si muovono all’interno del campo visivo. Questi corpi mobili sono spesso causati dalla naturale degenerazione del vitreo, ma possono anche essere dovuti all’intervento chirurgico stesso. Sono percepiti come visione di moschine nel campo visivo, che si muovono e fluttuano, ombrine dette miodesopsie.

Leggi anche:

La maggior parte delle persone che sperimentano corpi mobili del vitreo dopo un intervento di cataratta non avvertono alcun fastidio significativo e imparano a conviverci nel tempo. Tuttavia, in rari casi, i corpi mobili possono causare disturbi visivi come la sensazione di visione offuscata o punti neri che si muovono nel campo visivo.

In questi casi, è importante segnalare la presenza di corpi mobili al proprio oculista, che potrà valutare la situazione e suggerire eventuali opzioni terapeutiche. In generale, la maggior parte dei corpi mobili del vitreo post intervento di cataratta non richiede alcun trattamento specifico e tende a risolversi gradualmente nel tempo, se non assunzione di liquidi e integratori come descritto qui *cura dei corpi mobili del vitreo.

Vedo male dopo l’intervento di cataratta

Dunque la visione appannata dopo l’intervento di cataratta può essere causata da diverse ragioni. Tuttavia, la maggior parte di queste complicanze può essere gestita con successo con il trattamento adeguato. È importante comunicare immediatamente con il medico o l’oculista se si notano sintomi di visione appannata o altre complicanze dopo l’intervento di cataratta, in modo da poter agire prontamente per prevenire problemi più gravi.

Leggi anche:

 

Le risposte alla più comuni domande sull’intervento di cataratta sono in questa altra pagina (qui).

Quercetina per gli occhi in maculopatia e cataratta

Quercetina Torniamo ancora su alimentazione e di come i composti naturali possano avere benefici per l'organismo e per gli occhi. Oggi parliamo di Quercetina e degli effetti sulle maculopatie e sulle cataratte. L'articolo è tratto dal link che trovate in basso, ed è a fini divulgativi-scientifici...

Alimentazione microbiota intestinale e salute degli occhi

 ALimentazione, microbiota, occhi: oculistica nutrizionale.La salute degli occhi dalla dieta al microbiota passandoper la medicina naturale  La relazione tra alimentazione, microbiota, intestino e occhi:La modulazione del microbiota intestinale,tramite la medicina naturale e la correzione...

Zafferano efficace protettore degli occhi

Cure naturali per gli occhi: zafferano Lo zafferano, una spezia usata da secoli, potrebbe proteggere gli occhi dall'invecchiamento ed essere quindi un utile rimedio naturale. Zafferano e malattie oculari Come avrete capito leggendo gli articoli di questo sito, la nostra filosofia di terapia tiene...

Occhio secco: sintomi cosa fare

Occhio secco sintomi, cosa fare? Cosa fare per prevenire l'occhio secco e alleviare i sintomi?e nel momento della diagnosi di occhio secco qual è il percorso di cura migliore? Occhio secco L'occhio secco è una condizione che colpisce molte persone. Si verifica quando gli occhi non producono...

Dolore e occhio rosso dopo intervento di cataratta: cause e cure

Occhio secco e occhio rosso dopo intervento di cataratta Occhio rosso e secco dopo intervento di cataratta. E' normale avere qualche disturbo dopo l'operazione, specialmente nelle prime settimane.  Disturbi dopo intervento di cataratta Una delle principali patologie che l'oculista riscontra...

Probiotici e occhi rossi in ufficio

Probiotici e occhi I probiotici come rimedio occhi stanchi da ufficio. Sono microrganismi vivi (come i batteri o i lieviti) che, quando assunti in quantità adeguate, conferiscono benefici alla salute dell'ospite. Questi microrganismi sono spesso associati ai batteri "amici" del nostro intestino e...

Occhiali dopo intervento di cataratta

Quando si possono fare gli occhiali dopo intervento di cataratta Dopo l'intervento di cataratta bisogna aspettare qualche tempo prima di comprare gli occhiali. Dopo la cataratta non vedo da vicino, è normale?  Comprare gli occhiali dopo la cataratta Una domanda che molti pazienti ci fanno nei...

Occhi che lacrimano bambini e adulti

Occhi che lacrimano  Quando gli occhi iniziano a lacrimare, può essere un fastidio costante. Le lacrime sono un meccanismo di difesa naturale del nostro corpo per proteggere gli occhi, ma a volte il loro eccesso può causare irritazione, rossore e visione offuscata. In questo articolo, esploreremo...

documentazione per intervento cataratta

Documenti da portareper intervento di cataratta In questo breve articolo trovate indicati i documenti da portare per accedere l'intervento di cataratta. Si tratta di linee generali, è necessario ovviamente rivolgersi e chiedere informazioni specifiche alla segreteria oculistica della struttura in...

OCT cos’è, come funziona, quanto dura

Cos’è l’OCT? L’OCT, o Tomografia a Coerenza Ottica, è un esame oculistico non invasivo che fornisce immagini dettagliate della retina. Questo esame è fondamentale per la diagnosi e il monitoraggio di varie malattie oculari, tra cui la maculopatia e il glaucoma. L’OCT utilizza la luce per catturare...

Cosmetici e occhi: allergie e dermatiti

Trucchi, cosmetici e occhi I cosmetici possono spesso essere causa di irritazione della pelle intorno agli occhi ma anche di congiuntiviti e blefariti. Le infiammazioni oculari possono essere dunque migliorate avendo alcune attenzioni. Cosmetici e allergie occhi   L'uso di cosmetici può...

Dieta e alimenti per gli occhi: stress ossidativo

 Dieta e alimenti per gli occhi: oculistica nutrizionale L'alimentazione, la nutrizione e la dieta aiutano il benessere e la salute dei nostri occhi. Questo grazie alle sostanze antiossidanti presenti nei cibi che rallentano l'invecchiamento degli occhi e migliorano la salute de nostro corpo....

Riferimenti bibliografici

  1. Ong-Arj P, Meenawat AS. Postoperative visual loss after nonocular surgeries. Clin Ophthalmol. 2014;8:685-690.
  2. Brouzas D, Charakidas A, Ladas I. Posterior capsule opacification. Clin Ophthalmol. 2008;2(2):333-6.
  3. Keenan TD, Jones MN, Rushton G, et al. Visual acuity following cataract surgery: how do characteristics of the eye, surgery, and care converge? Clin Exp Ophthalmol. 2018;46(6):623-635.
  4. Durand ML. Endophthalmitis. Clin Microbiol Infect. 2013;19(3):227-34.
  5. Colenbrander A. Visual functions after cataract surgery. Optom Vis Sci. 1993;70(3):215-8.
  6. Niwieri G, Tabatadze M, Kereselidze M, et al. Assessment of retinal thickness changes after phacoemulsification surgery in patients with cataract. Int Ophthalmol. 2020;40(7):1695-1702.
  7. Hovanesian JA, Sheppard JD, Trattler WB, et al. Difluprednate Ophthalmic Emulsion 0.05% (Durezol) Administered Two Times Daily for Managing Intraocular Inflammation and Pain Following Cataract Surgery: A Randomized, Placebo-Controlled Study. Am J Ophthalmol. 2014;158(1):25-38.e21.
  8. Lockington D, Flowers M. Retinal detachment after cataract surgery. BMJ. 2017;357:j1576.
  9. Akinci A, Batman C. Steroid and nonsteroidal anti-inflammatory agents for the prevention of secondary ocular hypertension and endophthalmitis following cataract surgery: a systematic review and meta-analysis. Clin Ophthalmol. 2019;13:2017-2029.
  10. Chiquet C, Zech JC, Gain P, et al. Optic neuropathy after non-ocular surgery. Anaesth Crit Care Pain Med. 2020;39(5):623-629.
 

Cosa fare se entra una scheggia nell’occhio

Cosa fare se entra una scheggia in un occhio Cosa fare e come rimuovere una scheggia in un occhio. Cosa non fare in caso di corpo estraneo oculare. Tempi di guarigione Scheggia negli occhi In questo articolo ci proponiamo di fornire indicazioni  consigli pratici per affrontare una situazione...

Occhio pigro, ambliopia, e le visite oculistiche pediatriche per i bimbi sotto i 6 anni

Ambliopia e occhio pigro L'ambliopia, o occhio pigro, deriva dal mancato sviluppo della capacità visiva nelle prime fasi della vita.Sono dunque necessarie per la prevenzione visite oculistiche pediatriche sotto i 6 anni.   visita oculistica prima dei 6 anni per tutti i bambini, anche quelli che...

Microbioma e lacrime

  Microbioma oculare e lacrime Il microbioma oculare influenza le lacrime attraverso modifiche della proteomica, il risultato dei processi di sintesi proteica delle ghiandole lacrimali.  La disbiosi oculare dunque è una condizione che altera il normale funzionamento della superficie oculare....

Microbiota e occhio: articoli giornali e siti

Microbiota e occhi Microbiota oculare, microbiota intestinale e occhio.Le malattie oculari possono essere influenzate dal microbiota? L'idea che i batteri che vivono in costante simbiosi con noi (microbiota intestinale, cutaneo, vaginale, oculare, ecc.) possano influenzare lo stato di salute...

Cosa fare se si rompe una lente contatto nell’occhio

Cosa fare se si rompe una lente a contatto nell'occhio Cosa fare in causa di rottura delle lenti a contatto negli occhi.Una lente a contatto rotta nell'occhio va rimossa con attenzione.Vediamo come toglioere una lente a contatto rotta. Rottura di lenti a contatto Quando si indossano le lenti a...

Perchè la disbiosi porta a malattie degli occhi

 Microbiota intestinale, oculare e occhiRelazione tra intestino e occhi Il microbiota intestinale influenza lo stato di salute degli occhi, ed è elemento cruciale nella relazione tra intestino e occhi.Alterazioni del microbiota possono portare a malattie generali e oculari.Di conseguenza...

Oculistica multidisciplinare

Oculistica multidisciplinareuna visione sistemica a tutela degli occhi La prospettiva della oftalmologia multidisciplinare sistemica considera l'occhio come parte integrante dell'organismo, e quindi suscettibile di essere influenzato da squilibri in altre parti del corpo.Non è solo nelle malattie...

Cure naturali per cataratta (senza intervento?)

 Rimedi e cure naturali per la catarattaCataratta senza intervento? Ci sono cure naturali che potrebbero rallentare la cataratta.E' possibile rallentare l'evoluzione della cataratta in modo da non arrivare all'intervento? Possibile rallentare la cataratta senza intervento? La cataratta, è una...

Dott. Alberto Lanfernini – Oculista
Faenza – Ravenna

Dot. Lanfernini Alberto

Dott.ssa Annalisa Moscariello – Oculista
Ravenna – Faenza

Dott.ssa Annalisa Moscariello Oculista