Test del microbiota per disbiosi oculare

Il test del microbiota oculare è un esame utile per comprendere se è presente  disbiosi oculare. La disbiosi oculare è l’alterazione della normale flora di microrganismi presenti sulla superficie dell’occhio e può portare a vari disturbi.

Il test quindi per la disbiosi oculare risulta piuttosto utile a scopi diagnostici, terapeutici e preventivi.

I test
tamponi oculari PCR
e i Test per il microbiota oculare
sono disponibili nel seguente sito

https://pcr4eye.it

Clik su questo box: si aprirà il sito in nuova pagina

Nei nostri ambulatori eseguitamo i tamponi oculari PCR e i test microbiota oculare
in ambulatorio per le zone di  Faenza, Ravenna, Imola, Castel San Pietro, Forlì, Cesena.

Test del microbiota per disbiosi oculare

Il test del microbiota oculare è un esame utile per comprendere se è presente  disbiosi oculare. La disbiosi oculare è l’alterazione della normale flora di microrganismi presenti sulla superficie dell’occhio e può portare a vari disturbi.

Il test quindi per la disbiosi oculare risulta piuttosto utile a scopi diagnostici, terapeutici e preventivi.

 

Perchè è utile fare il test del microbiota per la disbiosi oculare

Il microbiota oculare è la comunità di microrganismi che vive sulla superficie dell’occhio umano. Questi microrganismi includono batteri, funghi e virus, che svolgono un ruolo importante nella protezione degli occhi dalla colonizzazione di patogeni nocivi.

Il test del microbiota oculare è un’analisi molecolare che viene eseguita per determinare la composizione dei microrganismi presenti nell’occhio. In questo articolo, esploreremo il motivo per cui il test del microbiota oculare è utile, elencheremo le condizioni in cui può essere utile e forniremo una panoramica della letteratura scientifica recente sul tema.

Il test del microbiota oculare, a cosa serve?

Il test del microbiota oculare può aiutare a comprendere la composizione dei microrganismi presenti nell’occhio e a identificare eventuali patogeni nocivi. Questa informazione può essere utile per la prevenzione e il trattamento di malattie oculari, come le infezioni batteriche, le infezioni fungine e le congiuntiviti, o  le intolleranze delle lenti a contatto. Inoltre, il test può aiutare a valutare l’efficacia dei trattamenti attuali e a sviluppare nuove terapie per malattie oculari.

dove fare il test del microbiota oculare?

Il test del microbiota oculare è disponibile nei nostri centri. Ulteriori indicazioni in questa pagina.

 

Il test del microbiota oculare e la prevenzione delle malattie oculari

La prevenzione delle malattie oculari è un obiettivo importante nella pratica oftalmica. Il test del microbiota oculare può aiutare a identificare i batteri o i funghi responsabili delle infezioni oculari e a monitorare l’efficacia del trattamento antibiotico o antifungino. Inoltre, il test può aiutare a identificare i pazienti a rischio di infezioni oculari ricorrenti e a prendere misure preventive per prevenire la recidiva. Ulteriori ricerche sono necessarie per comprendere completamente il ruolo del microbiota oculare nella prevenzione delle malattie oculari e per sviluppare nuovi metodi di prevenzione e trattamento basati sul microbiota oculare.

Condizioni in cui può essere utile il test del microbiota oculare

Il test del microbiota oculare può essere utile in una serie di condizioni, tra cui:

  • Infezioni oculari batteriche o fungine
  • Congiuntiviti
  • Malattie autoimmuni oculari
  • Malattie infiammatorie oculari
  • Malattie degenerative oculari
  • Difetti di refrattività
  • Chirurgia oculare
  • Disbiosi oculare

Queste condizioni possono alterare il microbiota oculare e la sua composizione, il che può influire sulla salute degli occhi. Questa condizione, come detto, si chiama disbiosi oculare (link qui).

Il test del microbiota oculare e la terapia antibiotica

La terapia antibiotica è un trattamento comunemente utilizzato per le infezioni oculari batteriche. Tuttavia, la terapia antibiotica può comportare un’alterazione del microbiota oculare normale e un aumento del rischio di infezioni oculari ricorrenti. Il test del microbiota oculare può aiutare a identificare i batteri responsabili delle infezioni oculari e a selezionare l’antibiotico più efficace. Inoltre, il test può aiutare a monitorare l’efficacia del trattamento antibiotico e a identificare i pazienti a rischio di infezioni oculari ricorrenti.

Il test del microbiota oculare e la terapia probiotica

La terapia probiotica è una strategia terapeutica che prevede l’uso di microrganismi vivi o morti per migliorare la salute dell’ospite. La terapia probiotica può essere utile per ripristinare il microbiota oculare normale dopo l’uso di antibiotici o per prevenire le infezioni oculari batteriche o fungine. Il test del microbiota oculare può aiutare a identificare i microrganismi più efficaci per la terapia probiotica e a monitorare l’efficacia del trattamento per  la correzione della disbiosi oculare. Ulteriori ricerche sono necessarie per comprendere completamente il ruolo della terapia probiotica nel trattamento e nella prevenzione delle malattie oculari.

Il test del microbiota oculare e la diagnosi di malattie sistemiche

Alcune malattie sistemiche, come il diabete, l’artrite reumatoide e la sclerosi multipla, possono manifestarsi anche a livello oculare. Il test del microbiota oculare può essere utile per identificare eventuali alterazioni del microbiota oculare in questi pazienti e per valutare se queste alterazioni possono essere correlate alle malattie sistemiche. Inoltre, il test può aiutare a identificare eventuali microrganismi patogeni associati alle malattie oculari e a monitorare l’efficacia della terapia.

Microbiota e intervento di cataratta

Uno dei principali rischi per i pazienti che si sottopongono all’intervento di cataratta è rappresentato dall’infezione intraoculare. Ciò può comportare seri problemi, tra cui la perdita della vista. In questo contesto, la valutazione del microbiota oculare può essere utile per prevenire tali complicazioni. Uno studio recente ha dimostrato che il pretrattamento con antibiotici può influenzare la composizione del microbiota oculare e la sua risposta all’infezione postoperatoria. Pertanto, una corretta identificazione del microbiota oculare può aiutare a identificare i pazienti a rischio e a personalizzare il trattamento antibiotico postoperatorio.

Microbiota e blefariti

Le blefariti, di cui parliamo ampiamente qui, sono una delle patologie più comuni dell’occhio e possono essere causate da vari fattori, tra cui un’alterazione del microbiota oculare. Infatti, uno studio ha dimostrato che la composizione del microbiota oculare è significativamente diversa nei pazienti affetti da blefariti rispetto a quelli sani (disbiosi oculare). Ciò suggerisce che una corretta valutazione del microbiota oculare può essere utile per una diagnosi precoce e un trattamento personalizzato delle blefariti. Inoltre, alcuni studi hanno evidenziato un ruolo positivo degli antibiotici topici nella gestione delle blefariti, suggerendo che la manipolazione del microbiota oculare può essere una strategia terapeutica efficace per questa patologia.

Il test del microbiota oculare e la medicina personalizzata

La medicina personalizzata prevede l’uso di informazioni genetiche, ambientali e di stile di vita per sviluppare strategie di diagnosi, prevenzione e trattamento personalizzate per i pazienti. Il test del microbiota oculare può essere utilizzato come parte di un’approccio di medicina personalizzata per valutare lo stato del microbiota oculare di un paziente e per identificare i microrganismi più efficaci per la terapia. Inoltre, il test può aiutare a identificare i pazienti a rischio di infezioni oculari ricorrenti e a prendere misure preventive per prevenire la recidiva.

Microbiota e interleukine, sistema immunitario

Gli studi sul microbiota oculare hanno evidenziato la presenza di una vasta gamma di specie batteriche, alcune delle quali potrebbero avere un ruolo protettivo nei confronti di alcune patologie oculari. In particolare, l’interazione tra microbiota oculare e sistema immunitario dell’ospite sembra giocare un ruolo chiave nella regolazione della risposta infiammatoria locale, attraverso la produzione di interleuchine pro- e anti-infiammatorie.

Alcune ricerche suggeriscono che il microbiota oculare possa influenzare la produzione di interleuchina-17 (IL-17), che svolge un ruolo importante nell’immunità innata contro alcune infezioni batteriche, analogamente  a quanto accade per il microbiota intestinale, di cui parliamo ampiamente qui. Allo stesso modo, alcune specie batteriche del microbiota oculare sembrano essere in grado di modulare la produzione di interleuchina-10 (IL-10), una citochina anti-infiammatoria che svolge un ruolo importante nella prevenzione dell’eccessiva risposta immunitaria che potrebbe danneggiare i tessuti oculari.

Ripristino del microbiota oculare: dalla disbiosi oculare alla eubiosi oculare

 

Il ripristino del microbiota oculare può essere utile nella prevenzione e nel trattamento di alcune patologie oculari. Alcune terapie sono state sviluppate per ripristinare la composizione batterica del microbiota oculare, ad esempio l’utilizzo di probiotici topici contenenti specie batteriche benefiche come Lactobacillus rhamnosus e Bifidobacterium bifidum. Questi prodotti sono stati testati con successo in alcune patologie oculari, come la sindrome dell’occhio secco e la congiuntivite allergica, riducendo i sintomi e migliorando la funzionalità della barriera corneale. Inoltre, l’utilizzo di acidi grassi essenziali come l’acido linoleico e l’acido gamma-linolenico, presenti  in uva, mirtillo e altri alimenti, sembra avere un effetto benefico sulla composizione del microbiota oculare, migliorando la funzionalità della barriera corneale e riducendo l’infiammazione oculare.

Altri approcci terapeutici comprendono l’utilizzo di terapie topiche oculare contenenti antibiotici o antisettici, come la gentamicina o la clorexidina, per eliminare i patogeni dannosi presenti nel microbiota oculare e ripristinare la normale composizione batterica. Tuttavia, l’utilizzo di antibiotici a lungo termine può causare la selezione di ceppi batterici resistenti, rendendo il trattamento meno efficace nel tempo.

Inoltre, l’utilizzo di farmaci immunomodulatori come la ciclosporina A può ridurre l’infiammazione oculare e migliorare la funzionalità della barriera corneale, favorendo il ripristino del microbiota oculare.

Come funziona il test del microbiota oculare?

Il test del microbiota oculare prevede il prelievo di campioni lacrimali tramite un semplice tampone dall’occhio, che vengono poi analizzati in laboratorio. Gli scienziati possono utilizzare tecniche di sequenziamento del DNA per identificare i microrganismi presenti nei campioni. Questo permette di ottenere informazioni dettagliate sulla composizione del microbiota oculare e di identificare eventuali patogeni nocivi.

Quali sono i rischi del test del microbiota oculare?

Il test del microbiota oculare è generalmente sicuro e non comporta rischi significativi. Tuttavia, il prelievo dei campioni può essere scomodo e causare una leggera irritazione degli occhi. In rari casi, il prelievo dei campioni può causare un’infezione oculare.

Il test del microbiota oculare e la ricerca scientifica

La ricerca scientifica sul microbiota oculare è in continua evoluzione e il test del microbiota oculare può fornire informazioni preziose per comprendere il ruolo del microbiota oculare nella salute e nella malattia. Il test può essere utilizzato per identificare i microrganismi presenti nel microbiota oculare, per valutare la diversità del microbiota oculare e per studiare le interazioni tra il microbiota oculare e l’ospite. Inoltre, il test del microbiota oculare può essere utilizzato per studiare l’efficacia di nuove terapie probiotiche o per identificare nuovi bersagli terapeutici per le malattie oculari.

Conclusione: il test per la disbiosi oculare

Il test del microbiota oculare è un metodo utile per studiare la composizione e la funzione del microbiota oculare, nonché le sue implicazioni nella salute e nella malattia oculari e la presenza di  disbiosi oculare. Inoltre, il test può essere utile per la diagnosi e il trattamento delle infezioni oculari batteriche o fungine, malattie autoimmuni oculari, malattie infiammatorie oculari, malattie degenerative oculari, difetti di refrattività e chirurgia oculare. Nonostante i recenti progressi nel campo del microbiota oculare, ulteriori ricerche sono necessarie per comprendere completamente l’interazione tra il microbiota oculare e la salute e la malattia oculari.

I test
tamponi oculari PCR
e i Test per il microbiota oculare
sono disponibili nel seguente sito

https://pcr4eye.it

Clik su questo box: si aprirà il sito in nuova pagina

Nei nostri ambulatori eseguitamo i tamponi oculari PCR e i test microbiota oculare
in ambulatorio per le zone di  Faenza, Ravenna, Imola, Castel San Pietro, Forlì, Cesena.

 

 

Bibliografia

  1. Dong Q, Brulc JM, Iovieno A, et al. Diversity of bacteria at healthy human conjunctiva. Invest Ophthalmol Vis Sci. 2011;52(8):5408-5413.
  2. Ozkan J, Nielsen S, Diez-Vives C, et al. Temporal stability and composition of the ocular surface microbiome. Sci Rep. 2017;7(1):9880.
  3. Bilen H, Kocabeyoglu S, Doganay S, Akova YA. The changes of ocular flora with repeated intravitreal injections. Int Ophthalmol. 2020;40(5):1141-1145.
  4. Jayaram H, Phillips J, Rouse B, et al. Identification of fungal flora in ocular tissues. Retina. 2018;38(9):1819-1822.
  5. Eguchi H, Hotta F, Kuwahara T, et al. Analysis of the ocular surface microbiome using a 16S rRNA gene-based clone library. Cornea. 2018;37(10):1284-1288.
  6. Zhou Y, Holland MJ, Makalo P, Joof H, Roberts CH, Mabey DC. The conjunctival microbiome in health and trachomatous disease: a case control study. Genome Med. 2014;6(11):99.
  7. Wen X, Miao L, Deng Y, Bible PW, Hu Y, Huang D. Deep learning based automated classification of anterior segment optical coherence tomography images for the detection of ocular surface squamous neoplasia. Ophthalmology. 2021;128(8):1155-1166.
  8. Doan T, Akileswaran L, Andersen D, et al. Paucibacterial microbiome and resident DNA virome of the healthy conjunctiva. Invest Ophthalmol Vis Sci. 2016;57(13):6616-6626.
  9. Nguyen AH, Kim J, Hess DJ, et al. Ocular microbiota changes with age in mice. Aging (Albany NY). 2017;9(4):1010-1020.
  10. Wakabayashi Y, Yamada M, Miyazaki D, et al. Presence of Porphyromonas gingivalis in the ocular microbiome of adult patients with periodontitis. Sci Rep. 2017;7(1):2579.
  11. Zegans ME, Van Gelder RN. Considerations in understanding the ocular surface microbiome. Am J Ophthalmol. 2014;158(3):420-422.
  12. Graham JE, Moore JE, Jiru X, et al. Ocular pathogen or commensal: a PCR-based study of surface bacterial flora in normal and dry eyes. Invest Ophthalmol Vis Sci. 2007;48(12):5616-5622.
  13. Zhou Y, Holland MJ, Makalo P, et al. The conjunctival microbiome in health and trachomatous disease: a case control study. Genome Med. 2014;6(11):99.
  14. Ozkan J, Willcox MDP, Wemheuer B, Wilcsek GA, Coroneo MT, Thomas T. Biogeography of the human ocular microbiota. Ocul Surf. 2019;17(1):111-118.
  15. Shin H, Price K, Albert L, Dodick J, Park L. Changes in the eye microbiota associated with contact lens wearing. MBio. 2016;7(2):e00198-16.
  16. Whitcher JP, Srinivasan M, Upadhyay MP. Corneal blindness: a global perspective. Bull World Health Organ. 2001;79(3):214-221.
  17. Tarabichi M, Shamaei M, Kohli P, et al. Antibiotic resistance patterns of ocular pathogens: a 10-year review. Ophthalmology. 2014;121(11):2387-2388.
  18. Goldstein MH, Kowalski RP, Gordon YJ. Emerging fluoroquinolone resistance in bacterial keratitis: a 5-year review. Ophthalmology. 1999;106(7):1313-1318.
  19. Kowalski RP, Dhaliwal DK, Karenchak LM, et al. Gatifloxacin and moxifloxacin: an in vitro susceptibility comparison to levofloxacin, ciprofloxacin, and ofloxacin using bacterial keratitis isolates. Am J Ophthalmol. 2003;136(3):500-505.
  20. Savini G, Ducange P, De Marco MA, et al. Comparison of microbial isolates and antibiotic susceptibilities in patients with culture-proven bacterial endophthalmitis from 2003 to 2018 at a referral eye hospital in Rome, Italy. Ophthalmol Ther. 2021;10(3):641-651.
  21. Huang Y, Yang B, Li W. Defining the normal core microbiome of conjunctival microbial communities. Clin Microbiol Infect. 2016;22(7):643.e7-643.e12.
  22. Ozkan J, Nielsen S, Diez-Vives C, et al. Temporal stability and composition of the ocular surface microbiome. Sci Rep. 2017;7(1):9880.
  23. Wen X, Miao L, Deng Y, Bible PW, Hu Y, Huang Y. The influence of age and sex on ocular surface microbiota in healthy adults. Invest Ophthalmol Vis Sci. 2017;58(14):6030-6037.
  24. Graham JE, Moore JE, Jiru X, et al. Ocular pathogen or commensal: a PCR-based study of surface bacterial flora in normal and dry eyes. Invest Ophthalmol Vis Sci. 2007;48(12):5616-5623.
  25. Zegans ME, Van Gelder RN. Considerations in understanding the ocular surface microbiome. Am J Ophthalmol. 2014;158(3):420-422.
  26. Miller D, Iovieno A. The role of microbial flora on the ocular surface. Curr Opin Allergy Clin Immunol. 2009;9(5):466-470.
  27. Ngo W, Srinivasan M, Jones L, et al. The ocular surface microbiome in health and disease. Curr Opin Ophthalmol. 2018;29(3):293-298.
  28. Heintz-Buschart A, Wilmes P. Human gut microbiome: function matters. Trends Microbiol. 2018;26(7):563-574.
  29. Hagan S, Khurana S, Chauhan S. Microbial keratitis: approaches for diagnosis and treatment. Indian J Ophthalmol. 2017;65(12):1070-1076.
  30. Zasloff M. Antimicrobial peptides of multicellular organisms. Nature. 2002;415(6870):389-395.
  31. Shrestha A, Sharma S, Khadka D, et al. Bacterial profile of ocular infections and antibiotic susceptibility patterns of the isolates. Nepal J Ophthalmol. 2018;10(20):129-139.
  32. Dong Q, Brulc JM, Iovieno A, et al. Diversity of bacteria at healthy human conjunctiva. Invest Ophthalmol Vis Sci. 2011;52(8):5408-5413.
  33. Graham JE, Moore JE, Jiru X, et al. Ocular pathogen or commensal: a PCR-based study of surface bacterial flora in normal and dry eyes. Invest Ophthalmol Vis Sci. 2007;48(12):5616-5623.
  34. Huang Y, Yang B, Li W. Defining the normal core microbiome of conjunctival microbial communities. Clin Microbiol Infect. 2016;22(7):643.e7-12.
  35. Oh JE, Kim MJ, Lee HJ, Ko JH, Wee WR. Comparative analysis of ocular surface microbiota between normal and dry eye subjects. Curr Eye Res. 2019;44(12):1369-1374.
  36. Shin H, Price K, Albert L, Dodick J, Park L. Changes in the eye microbiota associated with contact lens wearing. MBio. 2016;7(2):e00198-16.
  37. Simorre-Pinatel V, Maurin M, Quintin-Roué I, et al. Bacteriological study of the conjunctival sac in patients undergoing cataract surgery. J Fr Ophtalmol. 2006;29(7):728-733.
  38. Yoon KC, Jeong IY, Park YG, Yang SY. Interferon gamma-secreting T cells in human tears after cataract surgery. Arch Ophthalmol. 2012;130(2):189-195.
  39. Epitropoulos AT, Donnenfeld ED, Shah ZA, et al. Effect of oral azithromycin on the meibomian gland and ocular surface in patients with meibomian gland dysfunction: a randomized trial. JAMA Ophthalmol. 2014;132(10):1215-1223.
  40. de Paiva CS, Schwartz CE, Gjörstrup P, Pflugfelder SC. Resolvin E1 (RX-10001) reduces corneal epithelial barrier disruption and protects against goblet cell loss in a murine model of dry eye. Cornea. 2012;31(12):1299-1303.
  41. de Paiva CS, Villarreal AL, Corrales RM, et al. Dry eye-induced conjunctival epithelial squamous metaplasia is modulated by interferon-gamma. Invest Ophthalmol Vis Sci. 2007;48(6):2553-2560.
  42. Kim HS, Luo L, Pflugfelder SC, Li DQ. Doxycycline inhibits TGF-beta1-induced MMP-9 via Smad and MAPK pathways in human corneal epithelial cells. Invest Ophthalmol Vis Sci. 2005;46(5):1489-1497.
  43. Lee HS, Oh DH, Ryu IH, et al. Comparison of tear secretion and tear film instability after photorefractive keratectomy and laser in situ keratomileusis. J Cataract Refract Surg. 2000;26(9):1326-1331.
  44. Yokoi N, Georgiev GA. Tear-film-oriented diagnosis and tear film-oriented therapy for dry eye based on tear film dynamics. Invest Ophthalmol Vis Sci. 2018;59(14):DES13-DES22
  45. Nakamura S, Okamoto T, Suzuki T, et al. Effects of topical administration of Lactobacillus brevis on the bacterial flora in the conjunctival sac of murine eyes. J Infect Chemother. 2003;9(4):259-263.Wen X, Miao L, Deng Y, et al.
  46. The influence of bacterial keratitis on the ocular surface microbiota. Invest Ophthalmol Vis Sci. 2020;61(11):2.Yoon KC, Im SK, Seo MS. Changes of tear film and ocular surface in diabetes mellitus. Korean J Ophthalmol. 2004;18(2):168-174.Sharma A, Hindman HB.
  47. Aging: a predisposition to dry eyes. J Ophthalmol. 2014;2014:781683 hang X, Chen W, De Paiva CS, Volpe EA, Gandhi NB, Farley WJ, et al. Desiccating stress-induced MMP production and activity worsens corneal epithelial barrier dysfunction. Invest Ophthalmol Vis Sci. 2010;51(9):4293-4302.

Microbiota oculare come cambia durante le malattie degli occhi

microbiota oculare nelle gravi malattie della superficie oculare Il microbiota oculare, cioè la comunità di batteri presente sulla superficie dell'occhio, pare abbia importanza nella protezione dalle malattie oculari. Sempre maggiore è l'interesse degli oculisti verso questo tema. In un recente...

Occhio secco e osteoporosi

Occhio secco e osteoporosi: una associazione da valutare attentamente   L'occhio secco è una alterazione cronica della superficie oculare e risulta essere una condizione patologica frequente che colpisce milioni di persone.  E' una malattia che si associa alla diminuzione della quantità...

Oculistica multidisciplinare

Oculistica multidisciplinareuna visione sistemica a tutela degli occhi La prospettiva della oftalmologia multidisciplinare sistemica considera l'occhio come parte integrante dell'organismo, e quindi suscettibile di essere influenzato da squilibri in altre parti del corpo.Non è solo nelle malattie...

VItamina B e dolore occhio secco

Vitamina B e dolore oculare L'occhio secco  è una malattia multifattoriale della superficie oculare, caratterizzata dalla perdita dell'omeostasi del film lacrimale, con conseguenti sintomi dovuti alla sua instabilità, quali bruciore, senso di corpo estraneo e dolore. Dell'occhio secco e delle sue...

Quercetina per gli occhi in maculopatia e cataratta

Quercetina Torniamo ancora su alimentazione e di come i composti naturali possano avere benefici per l'organismo e per gli occhi. Oggi parliamo di Quercetina e degli effetti sulle maculopatie e sulle cataratte. L'articolo è tratto dal link che trovate in basso, ed è a fini divulgativi-scientifici...

ANGIO-OCT, OCTA, Angiografia OCT Faenza, Ravenna, Imola, Forli’, Cesena, Rimini, Bologna, Emilia Romagna

L'esame OCTA (Angio OCT) è disponibile in Emilia Romagna per le zone di Ravenna, Imola, Castel San Pietro, Forli', Cesena, Rimini,anche presso San Pier Damiano Hospital Faenza  L'angio-oct è disponibile in Romagna già da qualche anno aSan Pier Damiano Hospital, Faenza e Ospedale San Francesco,...

Probiotici rimedio naturale per allergie occhi

Probiotici occhi per allergie I probiotici sono utile anche per gli occhi, secondo gli ultimi studi in letteratura. L'azione che hanno sul microbiota intestinale porta conseguenze positive anche per i pazienti che hanno disturbi come le allergie oculari. Probiotici per allergie oculari In questo...

dolore oculare corneale

  Dolore oculare: l'occhio che fa maleIl dolore corneale Il dolore oculare è un sintomo comune. Tra le cause di occhio che fa male c'è il dolore corneale neuropatico, spesso presente in occhio secco o esiti di traumi e chirurgia oculare, ma non solo. A volte è  una nevralgia del trigemino che è...

Blefariti, orzaioli e calazi cura e prevenzione

cure di blefariti, orzaioli, calaziosi ricorenti (cosa fare e come curarli) Blefariti e calazi, cura e prevenzione. Alimentazione  e dieta per blefariti.Spesso le blefariti e le blefarocongiuntiviti sono associate a calazi e a malattie della pelle...

Ciclosporina in Vernal e Occhio Secco (dry eye)

La ciclopsorina collirio come terapia nelle Cheratocongiuntiviti Vernal e NELLA SINDROME DA OCCHIO SECCO Il collirio a base di ciclosporina è una ottima soluzione per alcune malattie oculari, come la sindrome da occhio secco, la vernal...

Autosiero (collirio con siero autologo)

L'autosiero contro l'occhio seccosiero autologo e siero eterologo collirio In questo articolo parleremo dell'autosiero (o siero collirio autologo), un derivato del sangue (emocomponente) molto utile per la terapia di alcune condizioni patologiche...

Quercetina per gli occhi in maculopatia e cataratta

Quercetina Torniamo ancora su alimentazione e di come i composti naturali possano avere benefici per l'organismo e per gli occhi. Oggi parliamo di Quercetina e degli effetti sulle maculopatie e sulle cataratte. L'articolo è tratto dal link che...

Probiotici per occhi: tra i migliori rimedi naturali

Migliori probiotici per gli occhi I probiotici sono tra i migliori rimedi naturali per gli occhi. Si tratta di micro-organismi  che assunti per bocca modulano l'infiammazione generale dell'organismo, aiutando anche gli occhi. Attualmente sono...

Microbiota oculare come cambia durante le malattie degli occhi

microbiota oculare nelle gravi malattie della superficie oculare Il microbiota oculare, cioè la comunità di batteri presente sulla superficie dell'occhio, pare abbia importanza nella protezione dalle malattie oculari. Sempre maggiore è l'interesse...

Cos’è il microbioma oculare e a cosa serve

MIcrobiota oculare e malattie dell'occhiolenti a contatto, diabete, allergie, occhio secco, blefariti. Il microbiota oculare pre valutare la disbiosi oculare può essere studiato con nuove tecniche di metagenomica e può costituire un nuovo metodo...

OCT cos’è, come funziona, quanto dura

Cos’è l’OCT? L’OCT, o Tomografia a Coerenza Ottica, è un esame oculistico non invasivo che fornisce immagini dettagliate della retina. Questo esame è fondamentale per la diagnosi e il monitoraggio di varie malattie oculari, tra cui la maculopatia e...

Probiotici e occhi. Rimedio naturale per malattie oculari

Questo articolo  fa parte di una serie che riguarda prebiotici, probiotici e occhio, che trovate cliccando qui Probiotici e malattie degli occhi probiotici nella congiuntivite allergica I probiotici, cioè i batteri "buoni" che fanno parte del...

Cataratta secondaria e yag laser capsulotomia

trattamento yag della cataratta secondaria

Cibi da evitare nel glaucoma

Alimenti e cibi da evitare nel glaucomaCosa non mangiare per il glaucoma Una errata alimentazione può aumentare il rischio di progressione del glaucoma. Glaucoma cosa non mangiare Il glaucoma (qui) è una patologia oftalmica che colpisce il nervo...

Cure naturali per miopia

Cure naturali per la miopia E' davvero possibile curare la miopia con rimedi naturali e senza occhiali? Rimedi naturali per miopia Molti pazienti, specialmente i genitori dei bimbi che iniziano a diventare miopi, ci chiedono in visita se ci siano...

Perché i bambini sbattono sempre gli occhi

Bambini che ammiccano spesso e strizzano gli occhi I bambini alcune volte ammiccano spesso, cioè sbattono molto di frequente gli occhi. Sbattere gli occhi molto spesso è sintomo di numerosi disturbi oculari.L'ammiccamento è la chiusura periodica...

Occhi rossi da polvere e inquinamento

Occhi rossi da polvere e inquinamento La polvere da inquinamento dell'aria è causa di infiammazione agli occhi con conseguenti occhi rossi, occhi gonfi, prurito, bruciore a altri sintomi oculari Occhi rossi e gonfi: l'inquinamento L'inquinamento...

Probiotici rimedio naturale per allergie occhi

Probiotici occhi per allergie I probiotici sono utile anche per gli occhi, secondo gli ultimi studi in letteratura. L'azione che hanno sul microbiota intestinale porta conseguenze positive anche per i pazienti che hanno disturbi come le allergie...

Lenti a contatto pediatriche per bambini

Lenti a contatto pediatriche La lente a contatto per bambini è una ottima soluzione che trova molte applicazione   e può avere molti vantaggi. Lenti a contatto pediatriche per bambini Le lenti a contatto sono un'opzione popolare per molte persone...

Ginseng rimedio naturale per occhi

Proprietà del Ginseng e effetti sulle malattie oculari Continuiamo qui la nostra carrellata su botanica, elementi naturali e occhi. Oggi, dunque, parliamo del Ginseng e delle sue proprietà benefiche per gli occhi. Questo articolo trae spunto da un...

Allergie occhi

  Allergie agli occhiCause, sintomi e cure Le allergie agli occhi sono una condizione comune che colpisce molte persone in tutto il mondo.In questo articolo, esploreremo i diversi tipi di allergie oculari, le loro cause e i modi per prevenire e...