ALimentazione, microbiota, occhi: oculistica nutrizionale.
La salute degli occhi dalla dieta al microbiota passando
per la medicina naturale

 La relazione tra alimentazione, microbiota, intestino e occhi:
La modulazione del microbiota intestinale,
tramite la medicina naturale e la correzione dietetica.
La salute degli occhi è regolata anche dall’intestino.

Alimentazione e occhi

In questo sito trovate numerosi articoli su nutrizionedieta, alimentazione, elementi naturali, probiotici e prebiotici, e occhio.

La visione dell’oculistica multidisciplinare, che trovate descritta QUI, considera l’organismo unico e non l’occhio avulso dal resto del corpo, non  può prescindere anche da ciò che noi assumiamo con la dieta. 

La dieta  e la alimentazione influenzano la salute della persona, occhi compresi per vari motivi.

  • apporto di nutrienti
  • apporto di antiossidanti
  • apporto di tossici
  • apporto di sostenze con azione farmacologica
  • influenza positiva e negativa sul microbiota intestinale.

Le moderne scelte di vita riguardo l’alimentazione (ma non solo) sembrano essere un fattore importante in molte malattie infiammatorie, in particolare quelle con una componente autoimmune o metabolica tra cui obesità, sclerosi multipla, artrite reumatoide, malattie infiammatorie intestinali, diabete di tipo 1, eczema, allergia e psoriasi.

Queste malattie comprendono eziologie multifattoriali che coinvolgono meccanismi autoimmuni mediati da cellule T che portano a condizioni croniche che richiedono una gestione continua della malattia.

Oculistica Nutrizionale

È stato dimostrato che le diete occidentali povere, caratterizzate da poche fibre e alto contenuto di grassi, influenzano la composizione microbica intestinale e le funzioni del sistema immunitario e di conseguenza scatenano la malattia. Dunque in questo sito in particolare sono approfonditi i rapporti tra salute e microbiota intestinale, perhcè la nutrizione è impostante anche in oculistica.

Di nutrizione e come essa possa influenzare la salute oculare se ne parla qui (link). 

Sotto questo box trovate i migliori alimenti per gli occhi e i motivi per cui l’alimentazione aiuta gli occhi.

Curare gli occhi naturalmente. E’ possibile?

La cultura della salute tramite la prevenzione attraverso comportamenti alimentari corretti e integrazione di sostanze naturali è una via da seguire.

Per questo, nel sito, in sostanza troverete una sezione inerente

A tutti piacerebbe curarsi sempre naturalmente, e curare anche gli occhi con rimedi naturali, ma, purtroppo, questo è possibile solo in parte, poiché nelle malattie entrano molti fattori, anche genetici.
Di questo parliamo nella sezione dedicata alla medicina nautrale.

L’uso inoltre di elementi naturali, che non sostituiscono lo ribadiamo le terapie mediche affermate e fondamentali, può avere effetto coadiuvante favorendo lo stato di salute dell’organismo. Essi agiscono da forti antiossidanti (link qui:ossidazione e occhi).

E’ necessario pertanto certamente correggere lo stile di vita e assumere alimenti adeguati, ma anche rivolgersi al proprio oculista con visite periodiche per la prevenzione e i trattamenti farmacologici e chirurgici prima di danni irreparabili. 

 ALimentazione, stress ossidativo e occhi

Lo stress ossidativo è micidiale per il nostro organismo e porta spesso, nel tempo, a numerose malattie. Anche gli occhi risentono dell’ossidazione. Abbiamo scritto una pagina di approfondimento (link).
Ricordiamo qui soltanto che la nutrizione corretta porta a contrastare gli effetti dell’ossidazione, tramite l’introduzione di sostanze antiossidanti e la correzione conseguente del microbiota intestinale, altro fattore che protegge, se equilibrato, dalle patologie oculari.

Il microiota oculare

LA DISBIOSI OCULARE

Tramite metabolomica è stata vista l’influenza della dieta sulla superficie oculare. La metabolomica, cioè i processi di sintesi e catabolismo cellulari, è influranzata dalla nutrizione.
Dunaue anche il microbiota oculare può essere modificato dalla dieta.

Nuovi studi di metagenomica evidenziano l’associazione tra alterazione microbiota oculare e patologie degli occhi.

Recentemente sono stati introdotti sul mercato semplici test che analizzano il microbiota oculare, che potrebbero essere utili per aiutare la prevenzione e la cura delle malattie oculari (link qui). Analogamente a quanto oramai è noto per l’intestino, anche gli occhi possono andare incontro ad alterazioni del microbiota oculare (disbiosi), che facilitano disturbi come secchezza, rossore, bruciore e altri, come descritto in questa pagina ampiamente.

Sono disponibili test per l’analisi della disbiosi oculare (qui).

Alimentazione e occhi
La dieta sana per le malattie oculari e la loro prevenzione

Nella sezione che riguarda  alimentazione e occhi  ci si focalizza prevalentemente sulle patologie infiammatorie oculari di superficie, quali congiuntiviti, allergie, occhio secco, blefariti e di come possano essere influenzate dagli alimenti.

In realtà è oramai acclarato che tutte le patologie oculari sono correlate allo stile di vita e all’alimentazione. Per esempio pare che la degenerazione maculare colpisce meno chi fa attività sportiva (che, tra l’altro, migliora la barriera intestinale), o che alcuni cibi e probiotici migliorino l’occhio secco.

La correlazione tra alimentazione e allergie è nota da tempo, così come quella tra alimenti e malattie sistemiche come il cancro, le malattie psichiatriche, le condizioni infiammatorie intestinali e dermatologiche.

Da sottolineare come alcune persone allergiche trovino beneficio dalla dieta a basso contenuto di istamina (link qui).

Gli effetti delle varie diete, come vegana e vegetariana sugli occhi le trovate qui: Nutrizione, diete e occhi

Cliccando qui si aprirà la sezione alimentazione e occhi.

Probiotici e prebiotici. Correlazioni con malattie degli occhi.

Nel nostro sito troverete capitoli interi su prebiotici e probiotici e i loro usi in malattie degli occhi. Ci sono evidenze che i prebiotici e probiotici influenzino lo stato di salute generale, e gli occhi non fanno eccezione. Sono spiegati anche i meccanismi immunitari che sono alla base di questi benefici.

Cliccando qui si aprirà la sezione prebiotici e probiotici.

Microbiota intestinale e salute degli occhi

Abbiamo inserito anche una ampia e articolata parte  affronta i temi legati al microbiota intestinale, alla disbiosi e alle malattie oculari associate con articoli che parlano anche dei probiotici e prebiotici come supporto alle terapie oculistiche.
Disbiosi e malattie oculari, che ne spiega il razionale scientifico.

Il microbiota intestinale pare regolare l’immunità e influenza i meccanismi di controllo, per cui le sue alterazioni sono evidenti in occhio secco, Sjogren, maculopatie e in tante altre condizioni che trovate nei vari articoli.
Clicca qui per la sezione microbiota intestinale e correlazione con le malattie degli occhi.

Elementi naturali, erbe, botanica e effetti sulle malattie degli occhi e sulla prevenzione

In aggiunta a quanto sopra abbiamo anche inserito una sezione  su rimedi naturali, erbe, elementi naturali come lo zafferano, l’olea europea, la curcuma, la propoli e i loro effetti sulle patologie oculari e il loro uso come prevenzione, per quanto possibile, in ambito oculistico. Alcuni di essi si comportano, del resto, come prebiotici e regolatori del microbiota, per cui ancora maggiore è la loro importanza.

Crediamo sia importante conoscere queste sostanze, perché, il loro inserimento nella dieta con costanza e la loro integrazione, può sostenere la salute generale.

 Clicca qui per la sezione botanica, erbe medicinali e occhi.

 Cliccando invece qui si aprirà l’elenco degli articoli.

Occhi e vitamine

Riportiamo infine una analisi di vitamine (come la vitamina D, la vitamina B, la vitamina C), sali minerali (come il magnesio) e altre sostanze e elementi naturali che aiutano il benessere degli occhi. Questo campo è più conosciuto degli altri, ma spesso sottovalutato anch’esso. Invece dall’analisi della letteratura è chiaro che gli effetti delle vitamine sono molto evidenti.

Clicca QUI per la sezione vitamine.

Metabolomica e occhio

Procedendo con i nostri studi, siamo arrivati a comprendere quanto i nuovi campi, come la metabolomica, potranno essere utili nel comprendere molte malattie a livello biochimico e cellulare. Riportiamo quindi anche quindi qualcosa su questo nuovo campo in cui numerosi autori si stanno concentrando.

Clicca qui per gli articoli inerenti la metabolomica e gli occhi.

Inquinamento e infiammazioni degli occhi

Molti studi dimostrano come l’inquinamento sia nocivo per l’organismo in generale, e, ovviamente, anche per gli occhi. Gli inquinanti in particolato e gassosi sono nocivi in maniera evidente alla superficie oculare.

Come correggere l’ambiente interno in cui viviamo, in queste pagine (link).

 

Se siete interessati a qualcosa di particolare, usate la funzione Cerca, in altro a destra.

Voci bibliografiche in fondo

Principali nutrienti per gli occhi

Ecco alcune sostanze nutritive importanti per gli occhi:

  • Carotenoidi: sostanze antiossidanti contenute in frutta e verdura come carote, pomodori, spinaci, e lattuga, che proteggono le cellule dell’occhio dall’infiammazione e dal danno ossidativo.
  • Vitamina C: antiossidante presente in agrumi, kiwi e broccoli, che può ridurre il rischio di cataratta e degenerazione maculare.
  • Vitamine del gruppo B: trovate in cereali integrali, carne, pesce e frutta secca, che possono aiutare a prevenire la cataratta e migliorare la circolazione sanguigna nell’occhio.
  • Vitamina E: presente in noci, semi e oli vegetali, che può ridurre il rischio di degenerazione maculare e proteggere le cellule dell’occhio dal danno ossidativo.
  • Resveratrolo: polifenolo presente in uva e noci, noto per le sue proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie, che può contribuire a prevenire la degenerazione maculare, la cataratta e il glaucoma.
  • Omega-3: acidi grassi essenziali contenuti in pesce, semi di lino e alghe, che sono componenti strutturali delle membrane cellulari dell’occhio e possono contribuire a mantenere la salute delle cellule della retina e prevenire malattie oculari come la sindrome dell’occhio secco.
  • Vitamina A: sostanza essenziale per la salute degli occhi, presente in alimenti come il fegato, le uova e le carote, che favorisce la produzione di pigmenti della retina e protegge la cornea.
  • Vitamina D: importante per la salute degli occhi, presente in alimenti come il pesce, l’uovo e il latte, che può contribuire a ridurre il rischio di malattie oculari come la sclerosi multipla attraverso la regolazione del sistema immunitario.
  • Acido folico: vitamina B presente in verdure a foglia verde e cereali integrali, che può prevenire la cataratta attraverso l’inibizione del danno ossidativo.
  • Ferro: presente in alimenti come carne, fagioli e spinaci, che può aiutare a prevenire la degenerazione maculare attraverso l’aumento della produzione di emoglobina, che trasporta l’ossigeno ai tessuti dell’occhio.
  • Rame: presente in alimenti come frutti di mare, fagioli e noci, che può prevenire la degenerazione maculare attraverso l’aumento della produzione di melanina, il pigmento che protegge gli occhi dal danno della luce solare.
  • Selenio: antiossidante presente in noci, pesce e carne, che può prevenire la degenerazione maculare attraverso l’inibizione del danno ossidativo.
  • Luteina e zeaxantina: carotenoidi presenti in verdure a foglia verde scuro, uova e mais, che possono prevenire la degenerazione maculare attraverso l’aumento del pigmento maculare.
  • Acido alfa-lipoico: antiossidante presente in spinaci, broccoli e fegato, che può proteggere la retina dal danno ossidativo e migliorare la funzione visiva.
  • Cisteina: aminoacido presente in alimenti come carne, pesce e latticini, che può prevenire la cataratta attraverso la riduzione del danno ossidativo.
  • Glutatione: tripeptide antiossidante presente in alimenti come aglio, cipolle e avocado, che può prevenire il danno ossidativo alle cellule dell’occhio e ridurre il rischio di malattie oculari come la cataratta e la degenerazione maculare.

Perchè gli alimenti buoni aiutano gli occhi

 

Ecco alcuni meccanismi con cui gli alimenti buoni fanno bene agli occhi:

  1. Antiossidanti: molti nutrienti come la vitamina C, la vitamina E e il selenio hanno proprietà antiossidanti che aiutano a proteggere le cellule dell’occhio dal danno ossidativo causato dai radicali liberi.
  2. Protezione dal sole: alcune sostanze nutrienti, come i carotenoidi, possono agire direttamente sul pigmento maculare dell’occhio, aumentando la sua concentrazione e proteggendo la retina dalla luce solare dannosa.
  3. Riduzione dell’infiammazione: alcune sostanze nutrienti, come gli acidi grassi omega-3 e gli antiossidanti, possono aiutare a ridurre l’infiammazione nell’occhio, che è spesso associata a malattie oculari come la cataratta e la degenerazione maculare.
  4. Supporto energetico: alcune sostanze nutrienti, come le vitamine del gruppo B, sono importanti per la produzione di energia cellulare nell’occhio, che è necessaria per il suo corretto funzionamento.
  5. Miglioramento della circolazione sanguigna: alcuni nutrienti, come il ferro, sono importanti per la produzione di emoglobina, che trasporta l’ossigeno ai tessuti dell’occhio. Una circolazione sanguigna adeguata può aiutare a prevenire il danno alle cellule dell’occhio.
  6. Rinforzo delle membrane cellulari: alcune sostanze nutrienti, come gli acidi grassi omega-3, possono aiutare a rinforzare le membrane cellulari nell’occhio, migliorando la sua stabilità e funzionalità.
  7. Miglioramento dell’acuità visiva: alcune sostanze nutrienti, come la luteina e la zeaxantina, possono migliorare l’acuità visiva e la sensibilità al contrasto, rendendo più facile distinguere oggetti in situazioni di scarsa illuminazione.
  8. Promuovere la produzione di lacrime: alcuni nutrienti, come l’acido gamma-linolenico (GLA) e gli acidi grassi omega-3, possono aiutare a promuovere la produzione di lacrime, che sono importanti per mantenere gli occhi idratati e prevenire la secchezza oculare.

  9. Regolazione della pressione intraoculare: alcuni nutrienti, come il magnesio, possono aiutare a regolare la pressione intraoculare, che è importante per prevenire la glaucoma.

  10. Prevenzione dell’accumulo di depositi proteici: alcuni nutrienti, come l’acido alfa-lipoico e la vitamina E, possono aiutare a prevenire l’accumulo di depositi proteici nell’occhio, che possono causare disturbi visivi e malattie oculari come la cataratta.

  11. Sostegno alla funzione muscolare oculare: alcuni nutrienti, come il calcio e il magnesio, sono importanti per la funzione muscolare oculare, che è necessaria per la messa a fuoco e il movimento degli occhi.

  12. Regolazione della risposta immunitaria: alcuni nutrienti, come il selenio e il rame, sono importanti per la regolazione della risposta immunitaria nell’occhio, che è necessaria per prevenire l’infezione e l’infiammazione.

  13. Protezione dei vasi sanguigni: alcuni nutrienti, come la vitamina C e la vitamina E, possono aiutare a proteggere i vasi sanguigni nell’occhio, prevenendo la rottura dei capillari e la formazione di emorragie retiniche.

  14. Sostegno alla formazione di collagene: alcuni nutrienti, come la vitamina C e il rame, sono importanti per la formazione di collagene, che è una proteina strutturale che fornisce sostegno ai tessuti oculari.

  15. Sostenere la salute del microbiota intestinale: la salute del microbiota intestinale può influenzare la salute degli occhi. Alcuni nutrienti, come le fibre, i prebiotici e i probiotici, possono aiutare a sostenere la salute del microbiota intestinale, che può migliorare la salute degli occhi.

  16. Ridurre l’infiammazione sistemica: la salute del microbiota intestinale può influenzare l’infiammazione sistemica nel corpo. Alcuni nutrienti, come gli acidi grassi omega-3, possono aiutare a ridurre l’infiammazione sistemica, che può influenzare la salute degli occhi.

  17. Migliorare l’assorbimento dei nutrienti: il microbiota intestinale può influenzare l’assorbimento dei nutrienti. Alcuni nutrienti, come le vitamine del gruppo B, possono essere prodotti dal microbiota intestinale e, se il microbiota intestinale è in salute, può aiutare a migliorare l’assorbimento di altri nutrienti importanti per la salute degli occhi.

Rimedi naturali occhio secco

Occhio secco terapie e rimedi naturali Le cure e le terapie dell'occhio secco possono essere di sintesi o naturali. Le cure di sintesi si usano frequentemente specialmente nelle forme gravi e acute mentre le cure naturali per l'occhio secco si associano per migliorare l'equilibrio infiammatorio...

Probiotici e occhi rossi in ufficio

Probiotici e occhi I probiotici come rimedio occhi stanchi da ufficio. Sono microrganismi vivi (come i batteri o i lieviti) che, quando assunti in quantità adeguate, conferiscono benefici alla salute dell'ospite. Questi microrganismi sono spesso associati ai batteri "amici" del nostro intestino e...

Occhi rossi da polvere e inquinamento

Occhi rossi da polvere e inquinamento La polvere da inquinamento dell'aria è causa di infiammazione agli occhi con conseguenti occhi rossi, occhi gonfi, prurito, bruciore a altri sintomi oculari Occhi rossi e gonfi: l'inquinamento L'inquinamento atmosferico è un grande problema e costituisce una...

Microbiota e occhio: articoli giornali e siti

Microbiota e occhi Microbiota oculare, microbiota intestinale e occhio.Le malattie oculari possono essere influenzate dal microbiota? L'idea che i batteri che vivono in costante simbiosi con noi (microbiota intestinale, cutaneo, vaginale, oculare, ecc.) possano influenzare lo stato di salute...

Disturbi degli occhi e malattie reumatologiche autoimmuni

Disturbi degli OCCHI E MALATTIE REUMATOLOGICHE autoimmuni Le malattie reumatologiche sono un gruppo di patologie che colpiscono le articolazioni, i muscoli e il tessuto connettivo del corpo umano. Tuttavia, non solo le articolazioni e i muscoli sono interessati da queste malattie, ma anche gli...

Cosa fare se entra una scheggia nell’occhio

Cosa fare se entra una scheggia in un occhio Cosa fare e come rimuovere una scheggia in un occhio. Cosa non fare in caso di corpo estraneo oculare. Tempi di guarigione Scheggia negli occhi In questo articolo ci proponiamo di fornire indicazioni  consigli pratici per affrontare una situazione...

degenerazione maculare secca e umida: cause, cure e terapie

degenerazione maculare -  maculopatia Maculopatie legate all'età La degenerazione maculare è una sofferenza della parte centrale della retina, detta appunto macula. Tutti hanno la macula, qualcuno ha la malattia, detta appunto maculopatia. Leggi anche: Prevenzione degenerazione maculare senile...

OCT cos’è, come funziona, quanto dura

Cos’è l’OCT? L’OCT, o Tomografia a Coerenza Ottica, è un esame oculistico non invasivo che fornisce immagini dettagliate della retina. Questo esame è fondamentale per la diagnosi e il monitoraggio di varie malattie oculari, tra cui la maculopatia e il glaucoma. L’OCT utilizza la luce per catturare...

Voci bibliografiche:

  1. Bishehsari, F., Magno, E., Swanson, G., Desai, V., Voigt, R., Forsyth, C., … Keshavarzian, A. (2019). Alcohol and gut-derived inflammation. Alcohol Research: Current Reviews, 40(2), arcr.v40.2.01.
  2. Chassaing, B., Raja, S. M., Lewis, J. D., & Srinivasan, S. (2017). Fecal microbiota transplantation – an old therapy comes of age. Nature Reviews Gastroenterology & Hepatology, 14(4), 223–224.
  3. D’Argenio, V., & Salvatore, F. (2015). The role of the gut microbiome in the healthy adult status. Clinica Chimica Acta, 451(Pt A), 97–102.
  4. Dong, T. S., Gupta, A., & Seropian, S. (2016). Gut Microbiota in Health and Disease: An Overview Focusing on Metabolic Disorders. F1000Research, 5, 1179.
  5. Galloway, P. H. (2016). The Gut Microbiome and Its Role in Eye Health. The Ophthalmic ASCRS Society, 21(1), 16–18.
  6. Goh, K., Lee, M. L., & Cook, S. A. (2019). The gut microbiota and ophthalmology: A missed connection? Asia-Pacific Journal of Ophthalmology, 8(4), 284–289.
  7. Gonzalez, J. M., Xu, H., Choo, J., & Rabinowitz, Y. S. (2017). The role of the microbiome in ocular inflammatory disease. Ocular Immunology and Inflammation, 25(1), 90–96.
  8. Huang, Y., & Cai, J. (2019). The potential role of the gut microbiota in ocular diseases. Frontiers in Cellular and Infection Microbiology, 9, 423.
  9. Kaur, R., Dahiya, D., & Kaur, P. (2020). Role of microbiome in the pathogenesis and treatment of ocular diseases. Microbial Pathogenesis, 142, 104061.
  10. Lepage, P., Hasler, R., Spehlmann, M. E., Rehman, A., Zvirbliene, A., Begun, A., … Schreiber, S. (2011). Twin study indicates loss of interaction between microbiota and mucosa of patients with ulcerative colitis. Gastroenterology, 141(1), 227–236.
  11. Lomax, A. R., & Calder, P. C. (2009). Probiotics, immune function, infection and inflammation: A review of the evidence from studies conducted in humans. Current Pharmaceutical Design, 15(13), 1428–1518.
  12. Marangon, F. B., Miller, D., Giaconi, J. A., & Alfonso, E. C. (2016). Impact of the microbiome on ocular health. Ocular Surface, 14(3), 342–349
  13. Steinhart, A. H., Hiruki, T., Brzezinski, A., Baker, J. P., & Wagar, L. E. (1998). Treatment of left-sided ulcerative colitis with butyrate enemas: A controlled trial. Alimentary Pharmacology & Therapeutics, 12(12), 1225–1230.
  14. Tilocca, B., Pieroni, L., Soggiu, A., Britti, D., Bonizzi, L., Roncada, P., & Greco, V. (2021). Proteomics and microbiota: A focus on dairy products. Journal of Proteomics, 232, 104015.
  15. van de Wouw, M., Walsh, A. M., Crispie, F., van Leuven, L., Lyte, J. M., Boehme, M., … Dinan, T. G. (2018). Distinct actions of the fermented beverage kefir on host behaviour, immunity and microbiome gut-brain modules in the mouse. Microbiology, 164(7), 994–1005.
  16. Wang, Q., Garrity, G. M., Tiedje, J. M., & Cole, J. R. (2007). Naive Bayesian classifier for rapid assignment of rRNA sequences into the new bacterial taxonomy. Applied and Environmental Microbiology, 73(16), 5261–5267.
  17. Xie, H., Guo, R., Zhong, H., Feng, Q., Lan, Z., Qin, B., … Sheng, H. (2016). Shotgun Metagenomics of 250 Adult Twins Reveals Genetic and Environmental Impacts on the Gut Microbiome. Cell Systems, 3(6), 572–584.e3.
  18. Zhou, Y., Zhang, M., Zhao, X., & Ren, H. (2020). Effect of Probiotics on Blood Pressure: A Systematic Review and Meta-Analysis of Randomized, Controlled Trials. Hypertension Research, 43(3), 145–160.
  19. Age-Related Eye Disease Study Research Group. (2001). A Randomized, Placebo-Controlled, Clinical Trial of High-Dose Supplementation with Vitamins C and E, Beta Carotene, and Zinc for Age-Related Macular Degeneration and Vision Loss: AREDS Report No. 8. Archives of Ophthalmology, 119(10), 1417–1436.
  20. Age-Related Eye Disease Study Research Group. (2001). A Randomized, Placebo-Controlled, Clinical Trial of High-Dose Supplementation with Vitamin C and E, Beta Carotene, and Zinc for Age-Related Cataract and Vision Loss: AREDS Report No. 9. Archives of Ophthalmology, 119(10), 1439–1452.
  21. Beatty, S., Chakravarthy, U., Nolan, J. M., & Stack, J. (2004). Secondary outcomes in a clinical trial of carotenoids with coantioxidants versus placebo in early age-related macular degeneration. Ophthalmology, 111(5), 969–977.
  22. Berson, E. L., Rosner, B., Sandberg, M. A., Weigel-DiFranco, C., Brockhurst, R. J., Hayes, K. C., … Schaefer, E. J. (1993). Clinical trial of docosahexaenoic acid in patients with retinitis pigmentosa receiving vitamin A treatment. Archives of Ophthalmology, 111(6), 761–772.
  23. Chakravarthy, U., Augood, C., Bentham, G. C., de Jong, P. T. V. M., Rahu, M., Seland, J., … Fletcher, A. E. (2007). Cigarette smoking and age-related macular degeneration in the EUREYE Study. Ophthalmology, 114(6), 1157–1163.
  24. Christen, W. G., Glynn, R. J., Manson, J. E., MacFadyen, J. G., Bubes, V., Schvartz, M., … Hennekens, C. H. (2014). Effects of Multivitamin Supplement on Cataract and Age-Related Macular Degeneration in a Randomized Trial of Male Physicians. Ophthalmology, 121(2), 525–534.
  25. Chua, B., Flood, V. M., Rochtchina, E., & Wang, J. J. (2006). Dietary Fatty Acids and the 5-Year Incidence of Age-Related Maculopathy. Archives of Ophthalmology, 124(7), 981–986.
  26. Colantuoni, F., Cortese, M., Gesualdo, C., & Di Iorio, A. (2012). Potential Benefits and Harms of Omega-3 Fatty Acids for People With Age-Related Macular Degeneration: A Systematic Review. Journal of the American Geriatrics Society, 60(10), 1944–1950.
  27. Evans, J. R. (2013). Antioxidant Vitamin and Mineral Supplements for Preventing Age-Related Macular Degeneration. Cochrane Database of Systematic Reviews, 2013(7), CD000253.

Dott. Alberto Lanfernini – Oculista
Faenza – Ravenna – Riolo Terme – Pesaro

Dot. Lanfernini Alberto

Dott.ssa Annalisa Moscariello – Oculista
Ravenna – Faenza – Pesaro

Dott.ssa Annalisa Moscariello Oculista