Occhiali da riposo “non graduati”

Esistono gli occhiali da riposo non graduati? funzionano davvero gli occhiali da riposo? e quando vanno usati gli occhiali da riposo?

Occhiali riposanti non graduati

Gli occhiali da riposo” non graduati” sono diventati molto popolari negli ultimi anni. Questi occhiali sono progettati per aiutare a ridurre l’affaticamento degli occhi, soprattutto per chi trascorre molte ore al giorno davanti a uno schermo di computer o di smartphone. Di affaticamento di occhi e altri rimedi naturali parliamno qui.  
Non graduati significa senza lenti che modificano il percorso dei raggi luminosi, quindi lenti neutre da un punto di vista di diottrie.

La tecnologia dietro gli occhiali da riposo non graduati può essere poco conosciuta. In questo articolo divulgativo esploreremo la tecnologia dietro questi occhiali e come possono essere utili per la salute degli occhi; in pratica vedremo come funzionano gli occhiali riposanti “non graduati”.

Come funzionano gli occhiali riposanti non graduati?

Prima di tutto, è importante capire come funzionano gli occhiali da riposo non graduati. Questi occhiali sono progettati per bloccare la luce blu di cui parliamo in questa pagina (link), che è la luce ad alta energia emessa da dispositivi digitali come smartphone, computer e tablet. La luce blu è nota per causare affaticamento degli occhi, ma anche per influenzare il  ritmo circadiano del corpo (la melatonina è un ottimo aiuto in questi casi). Indossando gli occhiali da riposo non graduati, si riduce l’esposizione alla luce blu, aiutando a prevenire l’affaticamento degli occhi e migliorare la qualità del sonno, che può indurre occhio secco se di scarsa qualità, come descritto in qesta pagina (sonno e occhio secco).

Luce blu e antiriflesso

Oltre a bloccare la luce blu di cui parliamo in questa pagina (link), gli occhiali da riposo non graduati possono avere altre caratteristiche benefiche per gli occhi. Ad esempio, alcuni occhiali includono un rivestimento anti-riflesso che riduce il riverbero dalla luce artificiale e naturale, migliorando la chiarezza dell’immagine. Altri occhiali possono avere un filtro che riduce la luce UV, proteggendo gli occhi dai danni del sole. Di occhiali da sole parliamo qui.

GLi occhiali da riposo non graduati funzionano?

Ma cosa dice la scienza sull’efficacia degli occhiali da riposo non graduati? Alcuni studi hanno dimostrato che gli occhiali da riposo possono aiutare a ridurre l’affaticamento degli occhi e migliorare la qualità del sonno. Ad esempio, uno studio del 2017 pubblicato su Chronobiology International ha mostrato che indossare gli occhiali da riposo non graduati prima di dormire aiuta a migliorare la qualità del sonno e la durata del sonno. Il sonno irregolare è uno dei responsabili di occhio secco, come spiegato qui.

OCchiali riposanti in ufficio

Un altro studio pubblicato su Clinical Ophthalmology nel 2018 ha mostrato che indossare gli occhiali da riposo non graduati durante l’uso del computer riduceva significativamente l’affaticamento degli occhi e migliorava la produttività del lavoro (utile anche il mirtillo, non è leggenda, come spiegato qui). Inoltre, uno studio pubblicato su American Journal of Ophthalmology nel 2020 ha dimostrato che gli occhiali da riposo possono anche ridurre il rischio di sviluppare la degenerazione maculare legata all’età. Di ufficio e occhi parliamo qui.

Occhiali da riposo non graduati da donna e da uomo

Un altro vantaggio degli occhiali da riposo non graduati è che sono molto comodi da indossare. A differenza degli occhiali da vista, non hanno una prescrizione personalizzata e quindi non richiedono misure specifiche per la loro realizzazione. Ciò significa che gli occhiali da riposo non graduati possono essere facilmente acquistati online o in negozi specializzati, ma sempre meglio dopo consulto con l’oculista.

Occhiali da riposo glamour

Inoltre, gli occhiali da riposo non graduati sono disponibili in una vasta gamma di stili e colori, dal classico design a forma di farfalla ai moderni occhiali a forma di gatto. Ciò significa che possono essere utilizzati non solo come strumento per il benessere degli occhi, ma anche come accessorio di moda.

Occhiali da riposo non graduati

Tuttavia, è importante notare che gli occhiali da riposo non graduati non sono una soluzione completa per la salute degli occhi. Mentre possono aiutare a ridurre l’affaticamento degli occhi e migliorare la qualità del sonno, non sono in grado di correggere i problemi di vista come miopia, astigmatismo e presbiopia di cui parliamo abbondantemente qui.

Inoltre, gli occhiali da riposo non graduati non sono in grado di prevenire  le patologia oculistiche..

 Occhiali da riposo non graduati

In conclusione, gli occhiali da riposo non graduati possono essere un’ottima scelta per chiunque trascorra molte ore al giorno davanti a uno schermo di computer o di smartphone. Grazie alla loro capacità di bloccare la luce blu, questi occhiali possono aiutare a ridurre l’affaticamento degli occhi, migliorare la qualità del sonno e proteggere gli occhi dai danni della luce artificiale e naturale. Tuttavia, è importante notare che gli occhiali da riposo non graduati non sono una soluzione completa per la salute degli occhi e non possono sostituire una visita regolare da un oftalmologo o un optometrista per la correzione di problemi di vista

Probiotici alimentazione e luce blu

I probiotici inoltre potrebbero essere una arma in più per migliorare i disturbi agli occhi in chi si applica molte ore in ufficio al computer. Ne abbiamo già parlato in altro articolo (“probiotici, luce blu, telefonini e occhi). Le evidenze scientifiche vanno sempre più, dunque, nella direzione di dimostrare che la cura della alimentazione porti a grandi benefici.

Ne consegue che una  dieta ricca di antiiossidanti naturali, eventualmente associata a una specifica integrazione, potrebbe essere benefica anche per ridurre i potenziali danni da luce blu. I meccanismi di danno infatti sarebbero gli stessi di altre malattie (ROS; ossidazione, attivazione di vie infiammatori).

I probiotici migliorano i disturbi della applicazione prolungata al PC, telefoni e tablet, come scritto qui, per cui viene da pensare che anche l’assunzione di alimenti sani, antiinfiammatori, antiossidanti con frequenza elevata possa essere la base del miglioramento sintomatologico.

Inutile qui ripetere come i prebiotici (come gli omega -3) migliorino l’occhio secco e come siano dimostrati effetti positivi di probiotici e alimenti naturali come il miele, la propoli, l’olio di oliva e altri su tanti quadri oculari (qui).

Invitiamo a scorrere il menù della alimentazione e dei rimedi naturali per gli occhi (in alto, o cliccare qui) per approfondire qualche tema, che potrebbe essere utile per un corretto inquadramento anche dei disturbi oculari.

 

Riferimenti

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6020759/ 
Sheppard, Amy L e James S Wolffsohn. “Affaticamento della vista digitale: prevalenza, misurazione e miglioramento.” Oftalmologia aperta BMJ vol. 3,1 e000146. 16 aprile 2018, doi: 10.1136 / bmjophth-2018-000146

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6288536/
Zhao ZC, Zhou Y, Tan G, Li J. Progressi della ricerca sull’effetto e la prevenzione della luce blu sugli occhi. Int J Ophthalmol . 2018; 11 (12): 1999-2003. Pubblicato il 18 dicembre 2018. Doi: 10.18240 / ijo.2018.12.20

https://onlinelibrary.wiley.com/doi/full/10.1111/opo.12406  

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/31433569/
Wahl S, Engelhardt M, Schaupp P, Lappe C, Ivanov IV. The inner clock-Blue light sets the human rhythm. J Biophotonics. 2019 Dec;12(12):e201900102. doi: 10.1002/jbio.201900102. Epub 2019 Sep 2. PMID: 31433569; PMCID: PMC7065627.

https://scholar.google.com/scholar_lookup?journal=Recent+Advances+in+Ophthalmology&title=Light-induced+retinal+damage+and+potential+benefits+and+side+effects+of+blue+light-filtering+intraocular+lens&author=WM+Bi&author=K+Sun&volume=34&issue=3&publication_year=2014&pages=289-293&
Bi WM, Sun K. Light-induced retinal damage and potential benefits and side effects of blue light-filtering intraocular lens. Recent Advances in Ophthalmology. 2014;34(3):289–293

Bibliografia

  1. Goss DA. The prevalence of eyestrain and other visual symptoms among computer users. Optometry and Vision Science. 1992; 69(3): 213-220.
  2. Esaki Y, Kitajima M, Ishida M, et al. The effects of blue-blocking lenses on sleep quality and computer vision syndrome. Scientific Reports. 2016; 6: 28586.
  3. Vayghan G, Heydar Pour S, Yekta AA, et al. The effect of blue light blocking glasses on visual fatigue and sleep quality in medical students after night shift work: a randomized controlled trial. Sleep and Breathing. 2021; 25(2): 641-648.
  4. Tosini G, Ferguson I, Tsubota K. Effects of blue light on the circadian system and eye physiology. Molecular Vision. 2016; 22: 61-72.
  5. Najjar RP, Chader GJ, Boulton ME, et al. Aging in the eye: a model system for studying aging of the whole organism. Gerontology. 2016; 62(4): 381-387.
  6. van der Lelij A, Ooijman FM. Computer vision syndrome: a review of ocular causes and potential treatments. Ophthalmic Research. 2019; 62(4): 225-234.
  7. Ayaki M, Negishi K, Tsubota K, et al. Short-wavelength filtering glasses for the prevention of digital eye strain. Japanese Journal of Ophthalmology. 2015; 59(5): 415-423.
  8. Lee JW, Lee JS, Park SH, et al. Effects of blue light blocking glasses on visual function and fatigue discomfort in visual display terminal workers: a randomized controlled trial. BioMed Research International. 2017; 2017: 1610961.
  9. Li M, Yu X, Li W, et al. The effect of blue light blocking glasses on visual fatigue and sleep quality among electronic device users: a randomized controlled crossover trial. Journal of Psychosomatic Research. 2020; 138: 110239.
  10. Ostrin LA, Abbott KS, Queener HM. Attenuation of short-wavelength light alters sleep and the ipRGC pupil response. Ophthalmic and Physiological Optics. 2017; 37(4): 440-450.

MIcrobioma oculare e microbiota oculare

  Il Microbioma Oculare: Un Ecosistema Unico nell'Organo della Vista Il microbioma oculare è l'insieme di microorganismi che vivono sulla superficie dell'occhio. Questo ecosistema è diverso dal microbiota oculare, che si riferisce alla totalità degli organismi, compresi quelli patogeni, presenti...

Intolleranza da lenti a contatto

Intolleranza da lenti a contattoFastidio e occhio rosso da lenti a contatto Le lenti a contatto sono un mezzo correttivo molto gradito dalle persone con difetti visiti, e sono da considerarsi oramai sicure e efficaci nel garantire un buon comfort. Uno degli aspetti da considerare nell'uso delle...

Dieta e alimenti per gli occhi: stress ossidativo

 Dieta e alimenti per gli occhi: oculistica nutrizionale L'alimentazione, la nutrizione e la dieta aiutano il benessere e la salute dei nostri occhi. Questo grazie alle sostanze antiossidanti presenti nei cibi che rallentano l'invecchiamento degli occhi e migliorano la salute de nostro corpo....

Occhio secco e osteoporosi

Occhio secco e osteoporosi: una associazione da valutare attentamente   L'occhio secco è una alterazione cronica della superficie oculare e risulta essere una condizione patologica frequente che colpisce milioni di persone.  E' una malattia che si associa alla diminuzione della quantità...

Blefariti e calazi: rimedi cure e terapie naturali

Rimedi per blefariti, orzaiolo, calaziosi Cure naturali e di sintesi per calazio e blefarite  In questa pagina parleremo di terapie naturali per calazio e blefariti come erbe, fitoterpia, probiotici, PEA.Inoltre affronteremo il tema  delle cure di sintesi come cortisone, antibiotici, colliri,...

Difetti di vista: miopia, ipermetropia, astigmatismo e presbiopia

 I difetti visivi sono quattromiopia ipermetropia astigmatismo e presbiopia Difetti di vista: miopia, ipermetropia, astigmatismo e presbiopia. Cosa sono e come si correggono. Cosa sono i difetti di vista I difetti di vista sono condizioni in cui l'occhio è incapace di fare convogliare le immagini...

Microbiota oculare come cambia durante le malattie degli occhi

microbiota oculare nelle gravi malattie della superficie oculare Il microbiota oculare, cioè la comunità di batteri presente sulla superficie dell'occhio, pare abbia importanza nella protezione dalle malattie oculari. Sempre maggiore è l'interesse degli oculisti verso questo tema. In un recente...

Integratori per pressione oculare alta e glaucoma

Integratori per ridurre la pressione oculare e per il  glaucoma La pressione oculare è l'indice più importante predittivo per glaucoma, e alcuni integratori possono essere utili per abbassare la pressione oculare e migliorare il glaucoma. Il glaucoma Il glaucoma è una malattia oculare che può...

Dott. Alberto Lanfernini – Oculista
Faenza – Ravenna – Riolo Terme – Pesaro

Dot. Lanfernini Alberto

Dott.ssa Annalisa Moscariello – Oculista
Ravenna – Faenza – Pesaro

Dott.ssa Annalisa Moscariello Oculista