microbiota oculare cambia nell’occhio secco

In un recente studio è stato analizzato il microbioma nella sindrome da occhio secco per vederne le differenze con il microbioma dell’occhio sano. A differenza degli studi precedenti è stato analizzato l’occhio chiuso, come durante il sonno. Questo articolo è un riadattamento di quanto riportato nel link in calce, a fini divulgativi, e non commerciali.

il microbioma oculare  nell’occhio secco

L’analisi del microbioma dell’occhio, i microbiomi degli individui con malattia cronica dell’occhio secco e quelli sani evidenzia composizioni diverse. Infatti le comunità microbiche dell’occhio secco differiscono per vari parametri  da quelle di occhi sani, tra cui la ricchezza e la variabilità di popolazioni. Come quantificato nello studio con alcune metodiche di laboratorio, l’analisi dell’abbondanza relativa dei generi batterici ha mostrato che gli individui con malattia dell’occhio secco hanno differenze nell’abbondanza relativa di 113 generi, con le differenze più significative in OPB56, Methylobacteriaceae, Bacteroidetes, Pseudomonas e Meiothermus.

 Lavaggi quotidiani con soluzione fisiologica in occhio secco

Il microbioma dell’occhio secco rimane invariato  nonostante il lavaggio oculare quotidiano. A discapito di ciò, il lavaggio oculare quotidiano al risveglio con soluzione salina sterile è una terapia proposta per la malattia dell’occhio secco. Per questo lo studio ha analizzato la composizione microbiota dopo i lavaggi, per valutare se potesse essere normalizzata con prescrizione di lavaggi salini quotidiani. Tuttavia, le comunità microbiche degli occhi secchi  e normali erano relativamente inalterate dal lavaggio oculare quotidiano. La diversità dei soggetti con occhio secco è rimasta superiore a quella degli individui normali. L’analisi univariata ha rilevato le differenze più significative nell’abbondanza di MLE112, Lactobacillaceae, Streptococcus, Sphingobium, Caldicoprobacter e Anaerococcus.

A inizio studio l’analisi del microbioma centrale ha identificato 45 generi unici per occhio secco chiuso contro solo 14 generi unici per l’occhio normale. L’analisi discriminante dei componenti principali a livello di ordine ha rivelato che l’abbondanza degli ordini OPB56 e Rhizobiales sono importanti per discriminare l’occhio normale mentre gli ordini Halanaerobiales, Erysipelotrichales e Anaeroplasmatales sono importanti per discriminare l’occhio secco.

conclusioni microbiota e occhio secco

Una maggiore diversità batterica è considerata favorevole, poiché comunità più diverse sono spesso più resistenti alle perturbazioni. Tuttavia, prove crescenti suggeriscono che il microbioma oculare devia da questa tendenza, probabilmente a causa del lisozima e dei composti antimicrobici nelle lacrime. Quindi, nella malattia dell’occhio secco, i risultati suggeriscono che una maggiore diversità microbica è un segno distintivo della malattia. Coerentemente con il comportamento del microbioma oculare in altre condizioni patologiche, questo risultato può rappresentare la rottura dei meccanismi omeostatici dell’ospite. E’ possibile che siano i patogeni che si impongano, o che sia la superficie oculare a aumentare la diversità batterica.


Cos’è l’occhio secco e come si cura: clicca qui.

Cosa altera il microbioma oculare?
ne parliamo qui

articolo originale: https://www.nature.com/articles/s41598-020-68952-w#Sec2
Accesso aperto Questo articolo è concesso in licenza con una licenza internazionale Creative Commons Attribution 4.0, che consente l’uso, la condivisione, l’adattamento, la distribuzione e la riproduzione in qualsiasi mezzo o formato, a condizione che si attribuisca il credito appropriato all’autore / agli autori originali e alla fonte, fornire un collegamento alla licenza Creative Commons e indicare se sono state apportate modifiche. Le immagini o altro materiale di terze parti in questo articolo sono inclusi nella licenza Creative Commons dell’articolo, se non diversamente indicato in una linea di credito al materiale. Se il materiale non è incluso nella licenza Creative Commons dell’articolo e l’uso previsto non è consentito dalla normativa legale o eccede l’uso consentito, sarà necessario ottenere l’autorizzazione direttamente dal titolare del copyright. 

Occhio e microbiota

Artemisia e assenzio rimedi naturali per gli occhi

 Artemisia e assenzio I composti botanici e gli estratti dalle piante sappiamo che possono essere utili in alcune patologie oculari come cataratta, diabete, congiuntiviti, blefariti, occhio secco.  In questa pagina parleremo della Artemisia o  Assenzio maggiore e dei suoi dimostrati effetti...

Ambienti domestici, uffici, inquinamento e occhi

Inquinamento e infiammazioni oculari Nell'articolo precedente (link qui) abbiamo visto come l'inquinamento atmosferico sia composto da agenti particolati organici, inorganici  e gas nocivi. Tutti i fattori inoltre ambientali, quali temperatura, esposizione luce UV, umidità e ventilazione hanno la...

Probiotici, luce blu, pc, telefonini e occhi

 Questo articolo  fa parte di una serie che riguarda prebiotici, probiotici e occhio, che trovate cliccando qui Probiotici cosa sono Le specie probiotiche principali appartengono ai generi Lactobacillus e Bifidobacterium ma anche ad altri ceppi di altri batteri lattici,...

Alimentazione corretta per occhio secco: omega 3

occhio secco e dieta mediterranea Alimentazione corretta nell'occhio secco L'occhio secco è una patologia frequente che provoca molti disturbi alle persone che ne sono affette. Le cause di occhio secco sono numerose: possiamo ricordare malattie reumatologiche, varie condizioni ormonali, malattie...

Vitamina D e salute degli occhi

Vitamina D e salute degli occhi Come più volte affermato in questo sito, con articoli tratti da letteratura, l'alimentazione ha un ruolo chiave nella prevenzione anche delle malattie oculari. Le vitamine dunque, insieme ad altri nutrienti, sono efficaci protettori degli occhi.  La base per una...

Blefariti, orzaioli e calazi cura e prevenzione

Rimedi per blefariti, orzaiolo, calaziosi Cura e prevenzione In questo articolo parleremo di blefariti, calazi, delle loro cause e del particolare legame che hanno con l'intestino. I calazi e le blefariti, infatti, hanno spesso come causa scatenante problemi intestinali a carico del...

Miodesopsie e corpi mobili. Rimedi e antiossidanti

Miodesopsie e antiossidanti. Perché è difficile guarire dalle miodesopsie. Nutrizione del vitreo. Integratori vitreali.     Questo articolo è tratto da un lavoro citato in calce alla pagina, da cui prendiamo spunto per una rielaborazione divulgativa/scientifica non a scopi commerciale e...

2- allergie occhi e intolleranze. Alimenti da evitare

Allergie occhi e intolleranze alimentari alimenti da evitare nelle congiuntiviti allergiche La dieta a basso contenuto e priva di istamina è stata rielaborata in un nuovo articolo del quale consigliamo la lettura, a questo link.Questo articolo fa riferimento ad altri che trovate nella sezione...

Dott. Alberto Lanfernini – Oculista
Faenza – Ravenna – Riolo Terme – Pesaro

Dot. Lanfernini Alberto

Dott.ssa Annalisa Moscariello – Oculista
Ravenna – Faenza – Pesaro

Dott.ssa Annalisa Moscariello Oculista