microbioma oculare e salute degli occhi

Il microbioma oculare è l’insieme dei microorganismi che vivono sulla superficie oculare. In questo articolo parleremo di come esso possa essere fattore importante nell’equilibrio della salute della stessa superficie oculare.

il micribooma oculare normale

La superficie dei nostri occhi è caratterizzata da un microbiota relativamente stabile, relativamente poco diversificato. Inoltre recenti scoperte suggeriscono che i batteri della possano avere un ruolo nel mantenimento dell’omeostasi modulando la funzione immunitaria, proteggendo, in alcuni casi, anche dalle infezioni. Discorso analogo per il microbiota intestinale che, tramite l’asse intestino-retina, contribuisce allo stato di salute degli occhi.

La superficie oculare, come qualsiasi altro rivestimento e, del resto anche la superficie cutanea, ha una flora microbica, costituita da microrganismi Gram + e Gram- presenti sulla pelle e che colonizzano la superficie oculare immediatamente dopo la nascita. Naturalmente questi microrganismi sono in equilibrio con il sistema immunitario della superficie oculare e non stimolano reazioni infiammatorie locali a meno che no ci siano alterazioni.

il microbioma oculare come fattore protettivo oculare

Per tutta la nostra vita la superficie oculare è continuamente esposta all’ambiente esterno e quindi a contatto con diversi tipi di microrganismi. Come detto prima questi microrganismi interagiscono con la stessa superficie, e hanno un ruolo regolatorio e protettivo nei confronti della colonizzazione da parte di altre specie potenzialmente patogene. C’è infatti un continuo cross-talking tra ospite e organismi ospitati. Ovviamente ci sono più meccanismi tramite i quali questo avviane; ne ricordiamo i due principali:

  • da un lato i batteri saprofiti  occupano spazio, togliendone ai patogeni, competendo con loro per le risorse, e limitandone l’espansione e la moltiplicazione;
  • dall’altro stimolano un basso livello di attivazione del sistema immunitario innato, mantenendo pronte le difese in caso di attacchi patogeni.

Cosa altera il microbioma oculare

Il microbiota oculare, insomma, pare essere piuttosto importante, e, di conseguenza, qualsiasi fattore che ne porta squilibrio, può essere foriero di condizioni patologiche. In sostanza l’equilibrio, eubiosi, è tutto, e tale equilibrio può essere alterato da condizioni come:

  • diabete
  • insulti esterni
  • traumi
  • ambiente, temperatura e umidità
  • uso di lenti a contatto)
  • farmaci
  • infezioni
  • ambiente lavorativo
  • comportamento
  • dieta
  • sonno
  • stress
  • e tanti altri.

E’ bene sottolineare che, se è vero che tanti fattori possono alterare il microbioma oculare, è altrettanto vero che quando viene alterato, esso porta a conseguenze, (come avviene, del resto, per  le alterazioni del microbiota dell’intestino). Pare infatti che in caso di squilibri del microbioma oculare si possa essere più suscettibili a infezioni e infiammazioni locali, con ritardi di guarigione e cronizzazione dei sintomi. In sostanza si puo’ essere più predisposti a blefariti, cheratiti, occhio secco, eccetera.

Gli antibiotici alterano il microbiota oculare

Da quanto detto sopra, consegue che usare gli antibiotici di superficie indiscriminatamente può peggiorare i quadri clinici. Le terapie di infiammazioni oculari devono essere sempre valutate dal medico oculista, e non essere approssimative, per non innescare la conseguenza di una cronicizzazione delle patologie di superficie. Infatti, nel momento della cronicizzazione, intervengono infiltrazioni cellulari infiammatorie nei tessuti  congiuntivali e palpebrali (chemiotassi) che alterano la struttura, rendendo più difficoltosa e lenta la guarigione. Questo in particolar modo nei portatori di lenti a contatto, e negli allergici.

Come detto l’uso di lenti a contatto porta inevitabilmente a dei cambiamenti dello stato del microbiota, con conseguente possibile suscettibilità a infezioni e problemi infiammatori (occhio secco, allergie, infiltrati…). Qui trovate il modo correto di usare le LAC.

Se sfortunatamente avete già disturbi da lenti a contatto troverete utile leggere l’articolo dedicato alle intolleranze da lenti a contatto (QUI).

 

Si può migliorare il microbiota?

Sebbene quindi ci siano le evidenze descritte sopra, altri studi sono necessari per valutare l’effettiva possibilità di intervenire terapeuticamente sul microbiota oculare. Per ora siamo agli inizi, ma il percorso potrà dare soddisfazioni nel prossimo futuro. Attualmente cominciano a esser disponibili test ambulatoriali per la valutazione del microbiota oculare, accessibili a un costo di circa 180/200 euro, tramite tecniche di metagenomica (www.eyemetagenomics.com), potenzialmente utili per la diagnosi e valutare terapie.

Nondimeno, con una attenta dieta e stile di vita corretto si può già migliorare il microbiota intestinale, che pare entri nella concausa di malattie oculari (QUI).

Insomme, per concludere, è importanteìissmo anche per gli occhi  eseguire prevenzione con visite oculistiche periodiche e seguire tutti le regole del buon senso generale inerenti alimentazione, attivitià sportiva, uso di lenti a contatto e terapie in caso di infiammazioni o patologie.

Per una valutazione generale oculare i dot. Lanfernini e Moscariello Oculisti, si avvalgono di consulenza di altri specialisti (pagina dei collaboratori QUI).

La visione e l’applicazione della multidisciplinarietà estende il campo di interventi e di possibilità di miglioramento di numerose patologie oculari croniche  (oculistica multidisciplinare).

 

copertina del libro microbioma e occhio

Indice Rimedi naturali. botanica e occhi

Elementi naturali, erbe, botanica, probiotici e salute degli occhi E' chiaro sin dalla Home page di questo sito che noi siamo fondamentalmente convinti degli effetti positivi sulla salute di una regolare assunzione di alimenti sani e di elementi di derivazione botanica che gli uomini da secoli...

Asse intestino occhio (terza parte): digiuno, trapianto fecale, probiotici

Microbiota intestinale e occhio Asse intestino occhio La prima e seconda parte di questo articolo si trovano  qui Il digiuno intermittente e le malattie oculari Continuando il riadattamento dell'articolo citato in  calce a questa pagina, liberamente rielaborato a fini divulgativi, arriviamo infine...

Microbiota e occhi – XII Congresso Aimo Oculisti Roma

 Microbiota intestinale e occhio Congresso AIMO Associazione Italiana Medici OculistiSessione Microbiota umano: la nuova frontiera della medicina Roma 30 settembre - 2 ottobre 2021 Anche quest’anno si è svolto il congresso AIMO (Associazione Italiana Medici Oculisti) a Roma dal 30 settembre,...

Prevenzione degenerazione maculare senile

Prevenzione maculopatie I familiari di chi ha la degenerazione maculare come possono evitare di ammalarsi?Prevenzione della degenerazione maculare La degenerazione maculare, o maculopatia senile, è una patologia tipica deli anziani. Colpisce la retina centrale, nella parte detta macula, e può...

Occhi rossi e infiammazione occhi – cause e rimedi naturali

occhi rossi e infiammati occhio rosso, occhio gonfio, occhio che brucia infiammazioni oculari Le infiammazioni oculari e gli occhi rossi sono motivo di visita molto frequente nella nostra attività quotidiana di oculisti a Faenza e Ravenna. In tale ambito notiamo che c'è desiderio, da parte di...

Prebiotici e occhi: rimedi naturali per malattie oculari

Questo articolo  fa parte di una serie che riguarda prebiotici, probiotici e occhio, che trovate cliccando qui Prebiotici e malattie oculari I prebiotici sono stati definiti una ventina di anni fa come "un ingrediente alimentare non digeribile che influisce positivamente sull'ospite stimolando...

Probiotici Lactobacillus e Allergie

Probiotici cosa sono In questo articolo parleremo di probiotici e della loro utilità anche per gli occhi, in particolare nelle allergie oculari. Il termine probiotico è stato introdotto da Lilly e Stillwell nel 1965 come agente che conferisce benefici per la salute esistenti nel latte...

Blefariti, orzaioli e calazi cura e prevenzione

Rimedi per blefariti, orzaiolo, calaziosi Cura e prevenzione Blefariti e calazi, processi infiammatori delle ghiandole lacrimali palpebrali, affliggono molte persone. In questo articolo parleremo di blefariti, calazi, e delle loro cause, analizzando i motivi della loro frequente comparsa partendo...

Dott. Alberto Lanfernini – Oculista
Faenza – Ravenna

Dot. Lanfernini Alberto

Dott.ssa Annalisa Moscariello – Oculista
Ravenna – Faenza 

Dott.ssa Annalisa Moscariello Oculista